Catania, lavorano in nero ma incassano reddito di cittadinanza

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)

Si tratta di tre uomoni di 41, 46 e 59 anni. I titolari degli esercizi commerciali sono stati sanzionati per l'impiego di manodopera in nero. Le loro carte prepagate sono state sequestrate

I carabinieri hanno denunciato tre persone che lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza. Sono un 46enne di Belpasso, che lavorava come pasticciere in un bar a Catania; un 59enne di Riposto, impegnato a fare il pizzaiolo in un ristorante a Mascali; un 41enne di Catania, trovato a svolgere la mansione di salumiere in un supermercato di Riposto.

Le sanzioni

I militari hanno sanzionato i titolari degli esercizi commerciali per l'impiego di manodopera in nero. Le loro carte prepagate sono state sequestrate.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24