Sorpresi a rubare cavi di rame al PalaCatania: due arresti

Sicilia

Il Comune ha avviato le operazioni di ripristino per rimettere in funzione l'impianto che, dal 2 al 4 agosto, ospiterà le qualificazioni del girone preolimpico di pallavolo femminile per Tokyo 2020 

Due persone sono state arrestate nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 giugno a Catania dalla polizia di Stato mentre, con alcuni complici, tentavano di rubare i cavi di rame nel PalaCatania danneggiando l'impianto di illuminazione e di condizionamento.

Danneggiato il PalaCatania

Gli agenti sono intervenuti sul posto dopo le segnalazione di alcuni cittadini e sono riusciti a recuperare parte della refurtiva. Il sindaco, Salvo Pogliese, e l'assessore allo Sport, Sergio Parisi, hanno inviato nella mattina di martedì i tecnici e i funzionari del Comune per un sopralluogo e già da mercoledì saranno avviate le operazioni di ripristino per rimettere in funzione l'impianto che, dal 2 al 4 agosto, ospiterà le qualificazioni del girone preolimpico di pallavolo femminile per Tokyo 2020.

Le parole del sindaco

"Un fatto particolarmente increscioso e grave - hanno commentato il sindaco e l'assessore allo Sport - che stavolta ha il lato positivo della segnalazione di alcuni cittadini alla polizia di Stato, che ha permesso la consegna alla giustizia dei ladri. Il nostro sentito ringraziamento - hanno proseguito Pogliese e Parisi - va sia a questi onesti cittadini, sia alle forze dell'ordine che hanno agito con tempestività. Purtroppo questi fatti nella nostra città si ripetono frequentemente con pesanti ripercussioni negative sull'utilizzo delle strutture pubbliche e le casse comunali".

I più letti