Catania, evade dai domiciliari e guida sotto l’effetto di droga e alcol: arrestata

Sicilia

La donna, 33 anni, che non ha mai conseguito la patente, è stata fermata la notte scorsa dopo un inseguimento nel quartiere Librino 

Una 33enne era evasa dai domiciliari e si aggirava, senza aver mai conseguito la patente, alla guida di un’auto rubata, fumando crack e bevendo vino. V.G. è stata arrestata a Catania, la notte scorsa, dopo un inseguimento nel quartiere Librino. La donna, che scontava la pena per il reato di rapina, è accusata di evasione dagli arresti domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale. È stata anche sanzionata per la guida senza patente.

Il racconto della donna

La 33enne, che durante l'inseguimento ha provocato un incidente nel quale è rimasta coinvolta una vettura con a bordo due persone, ai poliziotti ha raccontato di aver avuto l'auto in prestito da un uomo conosciuto la mattina prima, con il quale aveva bevuto del vino. Si era poi allontanata da sola in macchina per acquistare del crack ma in preda ai fumi dell'alcol non aveva più trovato la strada del ritorno e girovagava per il quartiere bevendo e assumendo droga. Nell'auto gli agenti hanno trovato e sequestrato una bottiglia usata per fumare il crack. La donna è stata accompagnata in ospedale.

I più letti