Siracusa, 12enne azzannato al volto dal Pit Bull di un amico: ricoverato a Catania

Sicilia

Il ragazzino è stato azzannato al volto dal Pit Bull di un amico. Ha riportato un vasto trauma alla bocca, per il quale ha subito un delicato intervento di chirurgia ricostruttiva

Un dodicenne di Floridia, in provincia di Siracusa, è stato ricoverato all'ospedale Cannizzaro di Catania dopo essere stato azzannato al volto da un Pit Bull, lunedì 28 gennaio. La notizia è stata riportata dal quotidiano La Sicilia di Catania. Il ragazzino ha riportato un vasto trauma alla bocca in seguito all'aggressione, avvenuta a casa di un amico, proprietario del cane. Sottoposto a un delicato intervento di chirurgia plastica ricostruttiva, durato oltre due ore, non è in pericolo di vita. 

L'intervento di chirurgia ricostruttiva

L'intervento ha permesso di ricostruire il labbro superiore, il più danneggiato, e il labbro inferiore. Nelle prossime settimane saranno necessari ulteriori interventi ricostruttivi per ottimizzare funzionalità ed estetica. Il dodicenne è ricoverato nell'Unità Operativa di Chirurgia Plastica, diretta dal professor Rosario Perrotta, dove viene monitorato anche per contrastare il rischio infenzioni, particolarmente alto visto che in questo caso la parte lesionata è la bocca. Il ragazzino potrebbe essere dimesso nel giro di una settimana, anche se dovrà tornare in ospedale per le cure specialistiche di chirurgia plastica. 

Gli altri casi

Il dodicenne non è l'unico ricoverato per un'aggressione da parte di cani: altri due bambini, che però hanno riportato solo qualche lesione, sono stati trattati chirurgicamente e dimessi nell'ultima settimana. Nessuno dei due ha subito conseguenze gravi.

I più letti