Palermo, ordine di demolizione per 3 case abusive vicino Casteldaccia

Sicilia

Il sindaco di Altavilla Milicia ha disposto la demolizione di tre villette costruite sul fiume Milicia, che a novembre 2018 aveva esondato uccidendo nove persone in una casa vicina 

Sono state demolite tre villette abusive ad Altavilla Milicia, nel Palermitano, su ordine del sindaco Giuseppe Virga. Gli immobili erano costruiti sulla foce del fiume Milicia, il torrente che il 4 novembre 2018, esondando, aveva sommerso un'abitazione vicina e ucciso nove persone.
Gli immobili abusivi, di cui uno a tre piani, erano stati costruiti sulla battigia, quindi in zona di inedificabilità assoluta, e ricadevano nel territorio di Altavilla. La villetta travolta a novembre dalla piena, anch'essa abusiva, era stata invece costruita nel comune di Casteldaccia, e non ne era mai stato disposto l'abbattimento.

Disposta la demolizione

Le villette erano state acquisite dal Comune dopo gli accertamenti che ne avevano attestato l'irregolarità. I proprietari non avevano eseguito l'ordine di abbattimento, e, non potendo le villette essere riutilizzate, ne è stata decisa la distruzione. Le operazioni sono state affidate a una ditta privata dopo una gara. In due anni di mandato Virga ha demolito diciotto costruzioni abusive.

I più letti