Mafia, Palermo: summit in solarium, emessa ordinanza interdittiva

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
carabinieri-ansa

Secondo l’accusa, si tenevano gli incontri che hanno portato agli arresti di 48 uomini che stavano tentando di ricostruire la commissione provinciale di Cosa Nostra 

Il prefetto di Palermo, Antonella De Miro, ha adottato un provvedimento interdittivo antimafia nei confronti del negozio di parrucchieri “La Rosa Marco”, perché, secondo l’accusa, all’interno dell’esercizio commerciale del capoluogo siciliano si svolgevano i summit che hanno portato agli arresti di 48 persone, che stavano cercando di ricostituire la commissione provinciale di Cosa Nostra. Il locale si trova in via Maria Santissima Mediatrice 100. Il provvedimento è stato notificato al comune di Palermo per la revoca della licenza.

Gli incontri

Nel solarium di La Rosa, il presunto capomafia di corso Calatafimi, Filippo Annatelli, riceveva, secondo gli investigatori, tutti i suoi uomini con i quali discuteva e pianificava le strategie. Secondo le indagini dei carabinieri, lo stesso La Rosa non aveva solo un ruolo meramente passivo rispetto allo svolgimento di questi summit ma si attivava per organizzarli.  

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24