Agrigento, denunciati dieci ‘furbetti’ di abbonamenti a Pay tv

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
carabinieri_scuolabus_ansa

Titolari di circoli o esercizi pubblici utilizzavano nei loro locali smart card acquistate per uso domestico per accedere alla visione delle televisioni a pagamento

Dieci titolari di circoli o esercizi commerciali pubblici sono stati scoperti dai carabinieri di Agrigento a utilizzare nei loro locali smart card acquistate per uso domestico per accedere alla visione delle televisioni a pagamento. Sono stati denunciati dai carabinieri per violazione sui diritti d’autore. In alcuni casi i militari hanno trovato e sequestrato decoder e smart card ‘pirata’.

Le persone denunciate

A Favara sono state denunciate cinque persone, tra cui il titolare di un bar e i gestori di un circolo privato. A Sciacca la denuncia è scattata per il titolare e il gestore di un bar e il proprietario di una sala scommesse. Mentre a Casteltermini sono stati denunciati il presidente e un responsabile di un circolo privato. Negli ultimi mesi sono state già denunciate altre 25 persone durante analoghi controlli dei carabinieri tra Agrigento e Porto Empedocle.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24