Siracusa, estorsioni: indagato il segretario della Fiom

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
volante_polizia_ansa

La Cgil ha reso noto che il segretario generale della Fiom, Antonio Recano, ha deciso di autosospendersi da tutti gli incarichi sindacali 

Il segretario generale della Fiom Cgil di Siracusa, Antonino Recano, è indagato dalla procura nell'ambito dell'inchiesta che ha portato all'arresto dei due sindacalisti Roberto Getulio, segretario provinciale della Fim Cisl, e Marco Faranda, segretario provinciale della Uilm, con l'accusa di estorsione. Gli agenti della squadra mobile hanno eseguito un'ispezione negli uffici della Fiom Cgil di Siracusa per acquisire la documentazione relativa alla vertenza 'Set Impianti' e alla successiva acquisizione da parte del Consorzio Sinergo di Gela.

Le indagini

Secondo gli inquirenti, Getulio e Faranda avrebbero chiesto alla società gelese 30 mila euro, da pagare in più riprese, per non ostacolare l'avvio dell'attività della Sinergo ad Augusta. I due sindacalisti erano stati colti in flagrante mentre intascavano un acconto di 1.500 euro ciascuno. La Cgil ha reso noto che il segretario generale della Fiom, Recano, ha deciso di autosospendersi da tutti gli incarichi sindacali per consentire una più serena e rapida definizione della vicenda.

Il commento della Cgil

Il segretario generale della Cgil di Siracusa Roberto Alosi "confermando la piena fiducia nella condotta del segretario generale della Fiom, Recano, nell'espletamento del suo mandato e apprezzando il senso di responsabilità dimostrato, accoglie la sospensione esprimendo incondizionata fiducia nell'operato della magistratura".

Fiom: “Fiducia nella magistratura”

"Esprimiamo fiducia nell'operato della magistratura, il cui lavoro siamo sicuri farà in breve tempo chiarezza sulla vicenda". Queste le parole rilasciate in una nota congiunta da Francesca Re David, segretaria generale Fiom, e da Roberto Mastrosimone, segretario generale Fiom Sicilia, riguardo all'ispezione della polizia negli uffici della Fiom-Cgil di Siracusa. "Come Fiom nazionale e Fiom Sicilia, nel confermare la fiducia a Recano, ne apprezziamo il senso di responsabilità", aggiunge la nota.
 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24