Allerta meteo in Campania domani, scuole chiuse in diversi Comuni

Campania

Per ora, oltre al capoluogo campano e a Torre del Greco e Sant'Anastasia, alcuni istituti chiuderanno anche nel salernitano e nel beneventano. Il bollettino meteo prevede venti tendenti a molto forti con raffiche da ovest-sud-ovest. Mare molto agitato con mareggiate lungo le coste esposte

ascolta articolo

Un avviso di allerta meteo arancione riguarda l'intera regione Campania per piogge e temporali anche di forte intensità previsti dalle ore 9 di domani 17 gennaio fino alle ore 9 di mercoledì 18 gennaio 2023. Sono già stati attivati i Centri operativi comunali, in continuo contatto con la Protezione civile. Di conseguenza a Napoli, secondo l'ordinanza a firma del sindaco Manfredi, resteranno chiusi i parchi, i cimiteri e le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado sull'intero territorio cittadino. Il Comune di Napoli, inoltre, raccomanda alla cittadinanza di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari e di attenersi alle norme comportamentali da seguire in caso di allerta meteo. (LE PREVISIONI DEL TEMPO IN CAMPANIA)

I Comuni in allerta

approfondimento

Meteo, martedì arriva il maltempo invernale: piogge e nevicate

I Comuni campani che hanno già deciso di chiudere le scuole domani sono: Napoli, Morcone (Benevento), Sapri (Salerno), Angri (Salerno), Torre del Greco (Napoli), Sant’Anastasia (Napoli), Benevento, Barano d’Ischia. Preoccupazione e massima attenzione soprattutto sull'isola di Ischia, dopo l'alluvione del 26 novembre scorso. Il commissario per l'emergenza straordinaria Giovanni Legnini potrebbe rinnovare l'ordinanza di evacuazione per i centri più a rischio, oltre alla chiusura delle scuole. Il bollettino meteo prevede venti tendenti a molto forti con raffiche da ovest-sud-ovest. Mare molto agitato con mareggiate lungo le coste esposte. A tale quadro meteo sono associati tutti i rischi di tipo idraulico ed idrogeologico oltre che quelli connessi al vento molto forte e alle mareggiate. C'è il rischio di dissesti idrogeologici, con frane e fiumi di fango.

 

 

Napoli: I più letti