Covid Campania, 1.415 nuovi contagi su su 22.197 tamponi molecolari

Campania

Negli ospedali i posti occupati nelle terapie intensive sono 122 (ieri 121) mentre quelli in degenza continuano a calare, oggi sono 1.382 (ieri 1406)

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 1.415 i nuovi contagi registrati in Campania su 22.197 tamponi molecolari esaminati.

"Oggi inauguriamo Capri Covid Free, tra due settimane contiamo di fare lo stesso a Ischia", ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca , parlando nella piazzetta di Capri ai residenti e agli amministratori. "Capri è immunizzata - ha aggiunto De Luca - è essenziale per la stagione turistica, perché gli operatori selettore debbono programmare la stagione entro maggio”. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:14 - Vaccini, a Napoli hub Mostra d'Oltremare e Capodichino chiusi lunedì

Lunedì, martedì e mercoledì mattina a Napoli saranno chiusi i due centri vaccinali più grandi dell'Asl Napoli1, quello dell'hangar di Capodichino e quello della Mostra d'Oltremare, che apriranno quindi mercoledì pomeriggio. Lo si apprende dall'Asl Napoli 1, che ha praticamente finito le dosi di Pfizer a disposizione: domani tutti gli hub resteranno aperti grazie a una serie di prestiti organizzati dall'Unità di Crisi per garantire l'apertura della maggior parte degli hub in Regione. Pfizer a Napoli è rimasto nei quantitativi di qualche dose e per i richiami e quindi da lunedì lavoreranno Museo Madre, Fagianeria di Capodimonte e Stazione Marittima. La prossima consegna è prevista mercoledì mattina con 214.000 dosi in arrivo, circa 11.000 in più del previsto, come già la scorsa settimana, nell'ambito del piano di recupero delle 200.000 dosi mancanti alla Campania denunciate dal governatore Vincenzo De Luca. Dall'Asl ricordano che il target del commissario nazionale su Napoli è di 49.200 dosi al giorno, ma servono i vaccini per proseguire seguendo quel ritmo come ha fatto l'azienda in questi giorni. Al momento sono rimasti gli Astrazeneca su cui l'Asl Napoli 1 prosegue con il ciclo già programmato fino al 19 maggio quando è prevista la nuova consegna di quel vaccino. Ieri sono arrivate 39.000 dosi di Moderna e poi ci sono 20.000 dosi di Johnson che attualmente vengono usate nei penitenziari e sulle isole.

17:51 - Continua il calo dei positivi nel Casertano

Zero morti nelle ultime 24 ore, e un calo dei positivi attuali che consolida un trend ormai chiaramente visibile da alcuni giorni. E' quanto emerge dal report giornaliero dell'Asl di Caserta, che dà conto di 207 nuovi contagi e di 252 nuovi guariti; due dati la cui differenza porta ad un calo dei positivi attuali nel Casertano, che si attestano a 6368 (45 in meno di ieri), lontano dunque dagli oltre settemila positivi (7006) del 3 maggio scorso. In meno di una settimana dunque, quasi 700 persone sono guarite, facendo calare il numero totale dei positivi sul territorio. Di rilievo è anche il numero zero sotto la casella delle vittime, che non accadeva da settimane; in totale, nel Casertano, sono decedute 1138 persone causa Covid da inizio pandemia (marzo 2020). Basso è anche l'indice di positività, pari al 7,52% (207 nuovi contagi su 2753 tamponi effettuati). Intanto la campagna vaccinale prosegue a ritmi elevati: al momento sono 346.586 le dosi somministrate (256533 prime dosi e 90053 seconde dosi), e martedì 11 maggio si terrà un Open Day Astrazeneca all'hub vaccinale della caserma Ferrari Orsi di Caserta, sede della Brigata Bersaglieri Garibaldi; nella notte, dopo qualche problemino iniziale alla piattaforma online, si sono registrati 5mila utenti, per cui la speranza del direttore generale dell'Asl di Caserta Ferdinando Russo, è di doppiare il risultato già buono fatto registrare all'Astra Day di martedì scorso a Marcianise, quando furono somministrati quasi 2500 vaccini, soprattutto a giovani compresi tra i 18 e i 30 anni. Anche all'Astra Day in programma a Caserta, che durerà 24 ore (quello di Marcianise durò 13 ore), si prevede un grande afflusso di giovani over18.

17:00 - In Campania 1.415 nuovi casi

Cala in Campania la curva dei contagi. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione, nelle ultime 24 ore sono 1.415 i casi positivi su 22.197 tamponi molecolari esaminati. Ieri l'indice di positività è stato pari al 7,35%, oggi scende al 6,37%. I decessi sono 35. I guariti sono 1.889. Negli ospedali i posti occupati nelle terapie intensive sono 122 (ieri 121) mentre quelli in degenza continuano a calare, oggi sono 1.382 (ieri 1406).

14:18 – Vaccini, in Campania somministrate 2.062.675 dosi

Complessivamente in Campania sono stati vaccinati con la prima dose 1.492.080 cittadini. Di questi 570.595 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 2.062.675;. I dati sono aggiornati alle ore 12 di oggi.

13:09 - Vincenzo De Luca: "Da Capri messaggio per l'Italia" 

"Penso che la Campania abbia dato una prova di efficienza. Da qui parte un messaggio per l'Italia". Così il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, a Capri, dichiarata " Covid free al termine della vaccinazione dei residenti. "È stata una prova di efficienza operativa. Il personale sanitario è stremato, ma da 14 mesi sta facendo un lavoro straordinario". De Luca, oltre alla immunizzazione di Ischia, Sorrento e del Cilento, ha annunciato il completamento entro luglio della prima dose di somministrazioni a Napoli ed in Campania. "Ieri siamo arrivati quasi a 60mila somministrazioni. Provate a immaginare che cosa avremmo fatto se avessimo ricevuto 200mila dosi che ci spettavano. Comunque, andiamo avanti". 

11:54 - Vaccini, Codacons: "A Salerno scene da 'terzo mondo'"

"È una vergogna, cittadini trattati come bestie. E non solo a Salerno, ma a Battipaglia e ci giungono notizie in tantissimi altri luoghi della Campania". A denunciarlo in una nota è Matteo Marchetti, vice segretario nazionale del Codacons, associazione che "manderà immediatamente il video al commissario straordinario Figliuolo perché veda e sappia come e cosa si vive in Campania - sempre che non lo sappia già - unitamente ad una richiesta di intervento urgente". In particolare il Codacons ha diffuso un video nel quale si vedono cittadini in coda all'hub allestito a Salerno nel centro commerciale "La Fabbrica". La struttura, ad accesso libero per gli over 60, sarà aperta sette giorni su sette dalle 8.30 alle 18.30. "'Bene', abbiamo detto subito appena appresa la notizia ed aspettavamo che trovandoci nella regione paragonata alla Svizzera, avremmo trovato un'organizzazione perfetta come un orologio, appunto, svizzero. Già dalle cinque di questa mattina - prosegue il Codacons - la gente era in fila davanti a "La fabbrica" e l'organizzazione era perfetta per un terzo mondo: la gente si affollava, gli organizzatori gridavano e qualcuno se ne andava imprecando alla solita cattiva impreparazione degli addetti all'organizzazione".

11:28 - Mercogliano, osteria chiusa da un anno: parroco apre sagrato chiesa

Chiuso al pubblico da oltre un anno causa Covid, e senza uno spazio all'aperto, un ristoratore ha chiesto e ottenuto dal parroco di poter apparecchiare i tavoli nel giardino-sagrato della chiesa adiacente alla sua osteria: 60 coperti distanziati, con vista su cripta del '600 e la benedizione di San Francesco riprodotto in una maiolica all'ingresso. Accade nel borgo medievale di Capocastello, a Mercogliano (Avellino), e non deve sorprendere se i protagonisti di questa storia sono don Vitaliano Della Sala, già noto alle cronache per il suo passato da prete no global e oggi responsabile della mensa dei poveri della Caritas locale, ed Emilio Grieco, titolare di un'osteria che - ironia della sorte - ha già nel nome una naturale vocazione al sacro perché si chiama 'I Santi'. La chiesa è quella di San Francesco, da tempo chiusa al culto ma non sconsacrata. L' idea era di affidarla a un'associazione culturale per farne meta di turismo religioso, ma l'arrivo della pandemia ha bloccato ogni iniziativa e così don Vitaliano non ha esitato a destinare quello spazio aperto a una buona causa. "In un momento così difficile - spiega all'ANSA il parroco - ho pensato che i ristoratori sono tra quelli hanno pagato di più il prezzo della crisi e che io avevo quello spazio che poteva dare a uno di loro la possibilità di ripartire. E la solidarietà si pratica...". Detto e fatto. Tutto il borgo - con la supervisione del Comune - si è dato da fare per ripulire l'area che versava in uno stato di incuria e consentire così a "I Santi" di riaprire nella nuova location più che mai a tema.

11:16 - Controlli polizia in zone movida di Napoli, scattano multe

Controlli della Polizia nelle zone della Movida: multe tra piazza Bellini e la zona dei 'baretti'. Gli agenti del Commissariato Decumani hanno effettuato servizi finalizzati al rispetto delle norme anti Covid-19 nel centro storico e nelle zone della "movida" in piazza Bellini, via San Sebastiano, vico della Quercia e vico Cisterna dell'Olio: sono state identificate 44 persone, di cui 3 sanzionate poiché intente a consumare bevande in luogo pubblico oltre l'orario consentito. Inoltre, i poliziotti hanno controllato 4 esercizi commerciali in via Costantinopoli, in piazza Bellini, in via San Sebastiano e in vico della Quercia sanzionando i titolari per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché sorpresi a somministrare bevande ad avventori non seduti ai tavoli e per aver servito a tavoli formati da più di quattro persone non conviventi; infine, è stata disposta la chiusura dei locali da uno a 3 giorni. Agenti in azione anche nella zona dei baretti e a via Partenope: identificate 159 persone e tre sono state multate poiché trovate fuori dal proprio comune di residenza senza valida motivazione. Nel corso dell'attività i poliziotti hanno controllato 11 esercizi commerciali e, nel transitare in via San Pasquale a Chiaia, hanno sanzionato il titolare di una hamburgheria poiché stava vendendo cibi e bevande d'asporto ad alcuni avventori oltre l'orario consentito; per il locale ed è stata altresì disposta la chiusura per 5 giorni. Non solo, su disposizione della Centrale Operativa i poliziotti sono intervenuti in via Bisignano per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un'abitazione e, giunti sul posto, hanno sorpreso 6 persone, tutte prive della mascherina, che stavano partecipando ad una festa privata e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

11:08 - Vincenzo De Luca: "Tra due settimane Ischia Covid Free"

"Oggi inauguriamo Capri Covid Free, tra due settimane contiamo di fare lo stesso a Ischia". Così il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca , parlando nella piazzetta di Capri ai residenti e agli amministratori. 

10:56 - Vincenzo De Luca annuncia "Capri è Covid Free"

Il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, a Capri (Napoli), ha annunciato il completamento della vaccinazione dei residenti dell'isola. "Capri è immunizzata - ha detto De Luca ai giornalisti, prima di un incontro pubblico in 'piazzetta' con i sindaci dell'isola - è essenziale per la stagione turistica, perché gli operatori selettore debbono programmare la stagione entro maggio. Ora toccherà a Ischia, a Sorrento, e arriveremo fino al Cilento". 

8:10 - In Campania 1.382 positivi su quasi 19mila tamponi molecolari

Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 1.382 i casi positivi su 18.779 tamponi molecolari esaminati (indice di positività è al 7,35%). Aumentano i decessi, 43, mentre resta invariato il numero dei guariti, 2.177. Negli ospedali i posti occupati nelle terapie intensive sono 121, mentre quelli in degenza continuano a calare, oggi sono 1.406 (-27).

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.