Covid Napoli, morto il sindaco di Melito Antonio Amente

Campania

E' il secondo sindaco del Napoletano deceduto per cause connesse al Covid. Ad aprile, durante il primo lockdown, si è spento Carmine Sommese, medico e primo cittadino di Saviano

Si è spento nell'ospedale San Giuliano, a Giugliano, il sindaco di Melito di Napoli Antonio Amente, positivo al coronavirus. L'uomo, 69 anni, era stato ricoverato lo scorso 9 novembre in seguito ad una crisi respiratoria, e ieri le sue condizioni sono peggiorate. Era stato lui stesso a comunicare di essere positivo al coronavirus con un post sulla sua pagina Facebook. E' il secondo sindaco del Napoletano deceduto per cause connesse al Covid. Ad aprile, durante il primo lockdown, si è spento Carmine Sommese, medico e primo cittadino di Saviano. (CORONAVIRUS: LA DIRETTA - GLI AGGIORNAMENTI IN CAMPANIA - MAPPE DEL CONTAGIO)

Il cordoglio di de Magistris

"Apprendo con dolore - ha dichiarato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris - della morte di un altro amministratore della nostra Città metropolitana. Antonio Amente è stato sottratto all'affetto della sua famiglia e dei suoi cittadini. Anche a nome di tutto il consiglio Metropolitano esprimiamo il nostro cordoglio e vicinanza alla famiglia".

"La morte del caro Antonio - ha aggiunto il vice sindaco metropolitano Domenico Marrazzo - priva la nostra terra di una preziosa figura di amministratore e personalmente perdo anche un caro amico". 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24