Covid in Campania, proteste a Napoli contro la zona rossa

Campania

Diversi i movimenti scesi in piazza contro la decisione del Governo. Una nuova manifestazione è prevista in Piazza del Plebiscito

Alcune proteste sono scoppiate oggi a Napoli dopo l'ufficializzazione della classificazione della Campania come zona rossa. Diversi i movimenti scesi in piazza per manifestare contro la decisione del Governo e chiedere aiuti economici per far fronte alla chiusura delle attività. Una nuova protesta è prevista in piazza del Plebiscito che è stata presidiata dalla forze dell'ordine. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - LA SITUAZIONE IN CAMPANIA)

Le protese a Napoli

Duecento manifestanti si sono ritrovati in via Cesario Console e via Nazario Sauro, a Napoli, dopo l'ufficialità dell'istituzione della zona rossa in Campania. In piazza sono scesi i mercatali che, esibendo uno striscione con le parole “Non ci fermeremo mai”, hanno chiesto ristori al Governo per il lockdown e la conseguente crisi economica. Il corteo si è poi diretto in via Santa Lucia, sede della Regione Campania.

In piazza Municipio, sede del Comune di Napoli, si è dato appuntamento il Movimento di disoccupati 7 novembre, protestando per le politiche del lavoro ormai ferme. Una manifestazione unitaria di diversi movimenti è prevista invece in Piazza Plebiscito, già presidiata da un imponente schieramenti di forze dell'ordine. "Per la sanità e il sostegno economico di tutti, patrimoniale ai ricchi", questo lo striscione esposto da circa cento manifestanti davanti all'ingresso della Prefettura di Napoli.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24