Coronavirus, in Campania 1.376 nuovi contagi su 14.256 tamponi

Campania

Il report dei posti letto Covid su base regionale indica in 78 i posti letto di terapia intensiva occupati su complessivi 113. I posti letto di degenza complessivi sono 904, di cui occupati 849

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Stop all'incremento dei contagi in Campania. Secondo l'ultimo bollettino dell'Unità di Crisi su 14.256 tamponi (ieri 14.704) si sono registrati 1.376 positivi (1.321 asintomatici, 55 sintomatici) rispetto ai 1.410 precedenti. Ci sono due morti mentre i guariti sono 199.

Intanto in tutta la regione, a causa dell'aumento dei contagi da Covid, sono sospesi da oggi i ricoveri programmati sia medici che chirurgici nelle strutture ospedaliere pubbliche.

Inoltre, i posti letto dell'ospedale Cotugno di Napoli (che fa parte dell'Azienda dei Colli insieme col Monaldi e col Cto) destinati ai malati da Covid presto passeranno dagli attuali 180 a 260. (DIRETTA - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:44 - Nel Sannio 367 positivi, 51 più di ieri

Aumenta il numero di contagi da Covid 19 nel Sannio. Il numero totale dei positivi di oggi tocca quota 367. Sono 51 più di ieri. I dati sono stati resi noti dalla Asl di Benevento. La crescita dei casi interessa soprattutto alcuni comuni della Valle Caudina.

18:18 - Pomigliano d'Arco, 6 operai positivi in stabilimento Fca

Nello stabilimento Fca di Pomigliano d'Arco (Napoli) sei lavoratori sono risultati positivi al Covid. Due le tute blu del reparto stampaggio ed altrettante in quello montaggio dello stabilimento, positive al Coronavirus, mentre gli altri due lavoratori sono dei reparti plastica e lastratura. La notizia è stata resa nota dalle Rsa dello stabilimento, che hanno avvertito i lavoratori delle misure messe in campo dall'azienda per la sanificazione degli ambienti e per verificare i contatti diretti degli operai positivi, e finora sono quattro le tute blu poste in quarantena cautelativa. Dei lavoratori positivi, uno risulta assente dalla fabbrica dal 1 ottobre, un altro dal 2, quelli del reparto stampaggio erano assenti dal 6 e dal 9 ottobre, mentre gli ultimi due hanno effettuato l'ultimo giorno di lavoro il 12 ed il 13 ottobre. 

17:25 - Tampone per 400 commercianti a Monte di Procida

I gestori ed i dipendenti di attività commerciali del comune flegreo si sono sottoposti allo screening naso-faringeo per il coronavirus come richiesto dall'ordinanza del sindaco, Giuseppe Pugliese. In 400 fino ad oggi hanno effettuato il tampone secondo i dati forniti dallo stesso Pugliese. Tutti gli esami presso strutture privare autorizzate. Di questi sono stati resi noti gli esiti di cento prelievi, tutti con esito negativo. "Si tratta - ha evidenziato il sindaco - di uno degli screening più numerosi effettuato in tutta la Campania. Sono operazioni che si stanno effettuando con la massima serietà e scrupolosità da parte degli addetti alle attività commerciali della nostra città. In tutti ho riscontrato spirito di collaborazione e volontà di riportare chiarezza e tranquillità nel nostro territorio". Intanto per domani sono attesi i risultati degli ultimi 120 prelievi di tamponi sullo screening di 500 svolto dall'Asl Napoli2 Nord proprio per frenare l'espandersi dell'epidemia. Nelle ultime 24 ore si sono registrati altre 5 positività.

17:24 - In Campania 1.376 nuovi contagi

Stop all'incremento dei contagi in Campania. Secondo l'ultimo bollettino dell'Unità di Crisi su 14.256 tamponi (ieri 14.704) si sono registrati 1.376 positivi (1.321 asintomatici, 55 sintomatici) rispetto ai 1.410 precedenti. Ci sono due morti mentre i guariti sono 199. Il totale dei positivi è di 25.819 unità mentre il totale dei tamponi è di 766.187. Il report dei posti letto Covid su base regionale indica in 78 i posti letto di terapia intensiva occupati su complessivi 113. I posti letto di degenza complessivi sono 904, di cui occupati 849.

16:02 - Napoli, Cotugno: posti letto Covid passeranno da 180 a 260

I posti letto dell'ospedale Cotugno di Napoli (che fa parte dell'Azienda dei Colli insieme col Monaldi e col CTO) destinati ai malati da Covid presto passeranno dagli attuali 180 a 260. È l'obiettivo intorno al quale si sta lavorando (oggi si è svolta una sorta di 'unità di crisi aziendale') per raggiungere il tetto massimo previsto dal piano regionale. I posti letto riguarderanno la degenza, la terapia sub intensiva e quella intensiva. Inoltre, una parte della Rianimazione dell'ospedale Monaldi potrebbe essere destinata ai malati Covid come già avvenuto nel periodo del lockdown, Si lavora anche per reperire altre unità di personale all'interno dell'Azienda dei Colli per indirizzarle al miglior funzionamento del Cotugno.

15:49 - San Giorgio a Cremano: 106 positivi

Sono 106 i positivi al covid a San Giorgio a Cremano (Napoli): ne dà notizia il sindaco Giorgio Zinno che aggiunge ''il dato va contestualizzato, visto che il numero dei tamponi effettuati è sempre più alto. Il rapporto positivi-tamponi è infatti in linea con il dato regionale''. Sulla pagina facebook scrive: ''Solo oggi ci sono stati comunicati i dati di quindici nuovi positivi, che, sommati a quelli da mercoledì (quando vi ho aggiornato l'ultima volta) ad oggi, arrivano a trentanove". "In questi giorni, inoltre, sono guariti sette sangiorgesi'' spiega il sindaco. ''Si tratta di numeri comunque alti, che non ci consentono di abbassare la guardia. Per questo ho disposto l'aumento delle pattuglie di Polizia Municipale che controlleranno la città - aggiunge - in particolare nel tardo pomeriggio e nella serata. Oggi più che mai è necessario rispettare le misure del Governo e della Regione Campania, avere comportamenti responsabili, non creare assembramenti, girare solo con le mascherine, igienizzarsi spesso le mani".

15:28 - Lockdown ad Arzano: domenica tranquilla dopo proteste

Serrande abbassate anche oggi ad Arzano, Comune del Napoletano, dove dalla scorsa settimana la Commissione prefettizia che guida l'amministrazione, sulla base dei dati relativi alla diffusione del contagio da Covid 19, ha imposto misure più stringenti. In mattinata due pattuglie dell'Esercito hanno controllato sul rispetto dell'ordinanza. Se è consentita la circolazione lungo le strade del Comune che confina con Napoli possono stare aperti sono i negozi che vengono beni necessari. Una decisione che ha scatenato, nei giorni scorsi, la protesta di alcune persone con manifestazioni lungo le principali strade di collegamento. Oggi nelle chiese di Arzano è stata data lettura di un messaggio dell'arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, rivolto a tutti i fedeli della diocesi, nel quale è stato chiesto a tutti di essere maggiormente responsabili in una fase definita difficile. Gli esercenti ritengono fortemente penalizzante la scelta di chiudere i negozi. In molti ritengono che questa chiusura rappresenterà il colpo definitivo su un'economica del commercio già messa duramente alla prova dal lockdown della scorsa primavera.

15:07 - In Campania da oggi stop ai ricoveri programmati

In Campania a causa dell'aumento dei contagi da covid sono sospesi da oggi i ricoveri programmati sia medici che chirurgici nelle strutture ospedaliere pubbliche; analogo provvedimento è stato deciso dall'Unità di Crisi regionale per le attività ambulatoriali negli enti del Servizio sanitario nazionale (ad eccezione di quelle urgenti, nonchè di quelle di dialisi, di radioterapia e oncologiche-chemioterapiche). La nota dell'Unità, di Crisi è stata inviata ai direttori generali delle Asl, delle Aziende ospedaliere, delle Aziende ospedaliere universitarie, dell'Istituto per i tumori 'Pascale'. E' possibile effettuare solo ricoveri con carattere d'urgenza 'non differibili' e la sospensione è valida per tutti i ricoveri programmati ad eccezione di quelli per pazienti oncologici.

13:04 - Controlli anticovid, sanzioni nel Napoletano

Da Frattamaggiore ad Ischia, da Torre Annunziata a Torre del Greco, da Volla alla Penisola Sorrentina: stretta sui controlli legati alle misure anti-Covid nel Napoletano. Nel corso dell'ultima giornata i carabinieri hanno svolto un'attività di prevenzione e repressione sul rispetto delle norme stabilite attraverso Dpcm e ordinanza regionale. A Frattamaggiore i militari della compagnia di Giugliano hanno controllato centinaia di persone, presidiando le piazze della movida, dove cioè è forte la presenza di giovani. Quindici le persone sanzionate per violazioni alla normativa anti-contagio: di queste dieci erano senza mascherina, le altre - comunque privi di mascherina - non rispettavano il divieto di assembramento. Ad Ischia, invece, sono state multate dal personale della locale compagnia cinque persone. Sanzionati, inoltre, il titolare di un pub di via Nuova Marina a Forio per non avere identificato gli avventori seduti ai tavoli della sua attività e il responsabile di un secondo locale in via Porto nel Comune di Ischia che non aveva rispettato l'orario di chiusura previsto per le 24. Ancora controlli a Torre Annunziata, dove i carabinieri hanno sanzionato cinque persone prive di mascherina. Nessuna sanzione invece per i locali controllati, tutti in linea con le direttive imposte da Governo e Regione. Movida nel mirino anche a Torre del Greco e Volla: due le persone denunciate, una per guida sotto effetto di alcool e una per guida senza patente. Undici invece le persone sanzionate perché non indossavano gli obbligatori dispositivi di protezione per naso e bocca. Infine quattro assuntori di stupefacenti sono stati segnalati alla Prefettura. Attenzione anche nei comuni della Penisola Sorrentina, dove i militari hanno multato il titolare di un esercizio commerciale che garantiva cibo d'asporto anche dopo le 21 e denunciato un uomo di 48 anni per accensione non autorizzata di fuochi d'artificio. Non sono mancate inoltre altre sanzioni legate all'inosservanza del codice della strada: tra Napoli e provincia oltre settanta le ammende elevate per violazioni varie. Tra queste molte hanno riguardato la guida senza casco e la mancanza di copertura assicurativa.

12:56 - Controlli movida, identificate 132 persone a Torre Annunziata

Centotrentadue persone identificate, 55 autovetture controllate con sei violazioni contestate. Sono i numeri di un controllo straordinario del territorio, finalizzato in particolare al luoghi della movida, effettuato a Torre Annunziata (Napoli) dai finanzieri del gruppo oplontino e dagli agenti della polizia locale, con il supporto del reparto prevenzione crimine Campania e del reparto mobile di Napoli. Ad essere controllate sono state in particolare via Piombiera e via Vittorio Veneto. Nel corso dell'attività sono state identificate, come detto, 132 persone, di cui 22 con precedenti di polizia, e controllate 55 autovetture, con la contestazione di sei violazioni al codice della strada per sosta vietata e intralcio alla circolazione. Controllate anche cinque persone poste agli arresti domiciliari. In via Vittorio Veneto, i militari della Guardia di Finanza hanno inoltre sequestrato due slot machine in un'attività priva di autorizzazioni ed hanno denunciato il titolare per esercizio di gioco d'azzardo. In via Piombiera, poi, i finanzieri hanno denunciato il titolare di una sala giochi poiché raccoglieva scommesse in forma abusiva e un avventore per partecipazione a gioco d'azzardo. Infine, cinque persone che si trovavano all'esterno di un locale sono state sanzionate per inosservanza del rispetto del distanziamento sociale.

8:27 – In Campania 1.410 contagi su 14.704 tamponi

Nuovo balzo in avanti per i positivi in Campania: 1.410 (1.343 asintomatici, 67 sintomatici) rispetto ai 1.261 precedenti, su 14.704 tamponi. Non si registrano decessi e i guariti del giorno sono 74. ;sono i dati del bollettino di oggi dell'Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Il totale dei positivi è di 24.443 unità mentre il totale dei tamponi è di 751.931. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 75 su 110 complessivi, i posti letto di degenza occupati sono 817 su 840 complessivi.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24