Coronavirus Campania, positivo il sindaco di Acerra. In regione 412 nuovi contagi

Campania
©Ansa

"Questo virus è invisibile e insidioso - ha detto il primo cittadino Raffaele Lettieri - sono in isolamento, e non ho sintomi. Ho iniziato subito la quarantena e nelle prossime ore provvederò anche a comunicare all'Asl l'elenco delle persone con le quali negli ultimi giorni ho avuto dei contatti più stretti". In regione 412 nuovi casi di positività

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha reso noto lo stesso primo cittadino, comunicando la chiusura, da domani, degli uffici comunali fino alla loro sanificazione.

Oggi sono 412 i nuovi contagi in Campania.

Intanto, il vescovo di Caserta, Giovanni D'Alise, ricoverato dal 30 settembre scorso a causa del coronavirus, è morto per complicazioni polmonari. Lui è il primo presule deceduto per il Covid-19.

“Si è concordato sulla necessità di mettere in campo forti azioni mirate per il rispetto delle ordinanze nazionali e regionali, e per il contrasto di comportamenti irresponsabili", ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha partecipato a un incontro con il ministro dell'Interno e il Capo della polizia.

Otto bambini di otto e nove anni contagiati assieme alle due insegnanti in una terza classe elementare di Mirabella Eclano.

Inoltre, non ci sono al momento segnali dal Napoli di un possibile cambio di decisione in merito alla partenza per Torino per la sfida contro la Juventus che per la Lega di Serie A resta in programma stasera (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO).

19:43 - Chiude per sanificazione la scuola "Poerio" di Napoli

Resterà chiusa per sanificazione la scuola secondaria di primo grado "Carlo Poerio" di Napoli. La chiusura è scattata per un caso di contagio da Covid-19 tra gli studenti. Domani - informa una nota dell'istituto - la scuola resterà chiusa per le operazioni di sanificazione e pulizia straordinaria. Sono sospese, di conseguenza, tutte le attività didattiche in presenza.

19:10 - Insegnante positiva, chiusa scuola a Polla

La scuola elementare "Capoluogo" di Polla, (Salerno), domani non riaprirà. una docente è risultata positiva al tampone per il Covid 19. A comunicarlo è stato il sindaco, Massimo Loviso, con una ordinanza che fissa la riapertura dell'istituto il 14 ottobre. Oltre alla scuola elementare, è stata disposta la chiusura della scuola dell'infanzia ubicata nella stessa struttura della scuola elementare.

16:45 - In Campania 412 nuovi contagi

Il numero dei positivi al coronavirus aumenta ancora in Campania. Nelle ultime 24 ore sono stati 412 rispetto ai 401 precedenti. In calo il numero dei tamponi effettuati, 7.250 rispetto a 7.498. Il totale dei positivi in Campania è di 14.337 su un complessivo di 627.532 tamponi. Nessuna vittima, il bilancio è di 465. Calano i guariti del giorno. Sono 54 rispetto ai precedenti 103. Il totale è di 6.472.

13:54 - De Luca: “Presto azioni contro assembramenti”

"Senza la responsabilità e l'autodisciplina di ogni cittadino, i problemi sono destinati ad aggravarsi. Si metteranno in campo nelle prossime ore azioni mirate in relazione ai fenomeni di assembramenti pericolosi e in relazione anche ai problemi relativi all'apertura dell'anno scolastico. Si è concordato sulla necessità di mettere in campo forti azioni mirate per il rispetto delle ordinanze nazionali e regionali, e per il contrasto di comportamenti irresponsabili", ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha partecipato a Roma a un incontro di lavoro tra con il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, e il Capo della polizia, Franco Gabrielli.

11:58 - Fonti ministero Salute,su isolamento decide Asl

Dipendono dalle Asl e sono quindi gestite a livello regionale tutte le questioni relative all'isolamento in caso di positività a Covid-19: lo rileva il ministero della Salute in relazione alla decisione della Asl partenopea di mettere in isolamento l'intera squadra del Napoli in seguito a due casi positivi accertati fra i giocatori. Le Asl, rileva il ministero, hanno tutte le competenze in materia di isolamento fiduciario e di gestione dei casi e dei focolai. Nessuna di queste decisioni dipende dal ministero della Salute.

11:52 - Juventus non cambia programma, in campo per rifinitura

La Juventus non ha cambiato i propri programmi nonostante la mancata partenza del Napoli per Torino: i bianconeri sono regolarmente in campo per la rifinitura agli ordini di Andrea Pirlo e si sono sottoposti a un nuovo giro di tamponi, come da protocollo sanitario. In serata, come precisato dal comunicato diffuso dal club nella serata di ieri, la squadra si presenterà all'Allianz Stadium. Il programma del giorno gara, dunque, in casa Juventus non cambia. Dopo l'allenamento i bianconeri saranno in ritiro al J hotel.

11:42 - Morto vescovo Caserta: funerali domani con soli sacerdoti

Duomo di Caserta chiuso questa mattina per la morte del Vescovo Giovanni D'Alise, deceduto all'ospedale di Caserta per complicazioni legate al Coronavirus. Sul cancello principale è stato affisso il manifesto che spiega che la messa delle 11:30 non sarà celebrata. Tanta gente staziona all"esterno in silenzio e commossa. La salma verrà probabilmente tumulata nelle prossime ore e i funerali si terranno domani (ore 18) alla presenza di soli sacerdoti e vescovi, e sarà trasmesso in diretta televisiva e streaming social.

11:41 - Coronavirus, bimbi e maestre positivi in Irpinia: timore focolaio

Otto bambini di otto e nove anni contagiati assieme alle due insegnanti in una terza classe elementare di Mirabella Eclano. L'esito dei tamponi effettuati nei giorni scorsi è stato comunicato nella tarda serata di ieri al sindaco Giancarlo Ruggiero, che da ieri è in isolamento con tutta la famiglia. Questo perché tra i bimbi risultati positivi al coronavirus c'è anche il figlio. Tutte le famiglie coinvolte sono già in isolamento. "Da domani ci attiveremo - scrive il sindaco Ruggiero sulla sui social - per estendere ulteriormente i tamponi ad altre classi e alle famiglie delle persone risultate contagiate". Sono in totale 13 i positivi comunicati ieri dall'Asl di Avellino. Altri tre infatti avrebbero contratto il virus durante un pellegrinaggio in autobus il data 16 settembre scorso a San Giovanni Rotondo. "Siamo in un momento di difficoltà - dice il sindaco - in cui serve la collaborazione di tutti".

11:38 - 34 positivi a Ercolano, sindaco sollecita prudenza

Sono 34 i positivi al Covid a Ercolano (Napoli): ne dà notizia il sindaco, Ciro Buonajuto, che rinnova ai cittadini l'invito a rispettare il distanziamento sociale e ad indossare i dispositivi di protezione. ''L'unità di crisi mi ha comunicato che sono trentaquattro i positivi a Ercolano. Degli ultimi concittadini contagiati, dieci sono asintomatici e in buone condizioni'', scrive sulla pagina Facebook. ''Solo tre invece presentavano sintomi anche se le loro condizioni non hanno mai destato preoccupazioni e attendono i tamponi per certificare l'avvenuta guarigione. Sono del resto quasi settecento i tamponi effettuati, a dimostrazione di uno screening efficace per rintracciare contatti e percorsi della malattia''. 

11:20 - Il sindaco di Acerra positivo, domani chiusi gli uffici del Comune

Il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha reso noto lo stesso primo cittadino, comunicando la chiusura, da domani, degli uffici comunali fino alla loro sanificazione. Resterà aperto il solo comando dei vigili urbani, isolato dal resto della struttura comunale, dove il sindaco non è entrato. "Questo virus è invisibile e insidioso - ha detto Lettieri - sono in isolamento, e non ho sintomi. Ho iniziato subito la quarantena e nelle prossime ore provvederò anche a comunicare all'Asl l'elenco delle persone con le quali negli ultimi giorni ho avuto dei contatti più stretti. Continuerò a lavorare per la mia Comunità anche dalla mia abitazione, facendo sempre il massimo sforzo possibile. Le strutture comunali saranno riaperte e l'attività amministrativa dell'Ente continuerà dopo le necessarie procedure di sanificazione". Il sindaco, infine, invita la cittadinanza a "mantenere la massima attenzione e vigilanza per far fronte all'emergenza e ad osservare rigidamente le regole di comportamento per evitare il diffondersi del contagio".

10:15 - Napoli in isolamento: "Si rispetta decisione Asl"

Non ci sono al momento segnali dal Napoli di un possibile cambio di decisione in merito alla partenza per Torino per la sfida contro la Juventus che per la Lega di Serie A resta in programma stasera. La squadra è stata messa in isolamento dall'Asl per i contatti diretti di tutti i calciatori con i due positivi Zielinski ed Elmas e quindi non è prevista una partenza per Torino. Fonti del club azzurro ricordano che la trasferta sarebbe la perfetta replica del viaggio del Genoa verso il San Paolo, con due positivi lasciati a casa ma poi un focolaio esploso nei giorni dopo la partita e che ha innescato i contagi nel Napoli. 

10:01 - Magistrato positivo in un tribunale del Napoletano

Un magistrato del settore penale in forze al tribunale di Torre Annunziata è positivo al tampone del Covid-19. A confermarlo è il presidente dell'ordine degli avvocati oplontini, Luisa Liguoro, che in una lettera indirizzata al presidente del palazzo di giustizia, Ernesto Aghina, si fa interprete "del disagio di moltissimi avvocati del foro ed anche di quelli che provengono da fuori". Due in particolare le considerazioni fatte dal presidente degli avvocati di Torre Annunziata: "Sarebbe opportuno - sottolinea nella lettera Liguoro - conoscere il nome del magistrato, magari premurandosi di ricevere il suo consenso, affinché chi vi sia entrato in contatto nelle modalità descritte dall'Asl, possa ricorrere agli accertamenti diagnostici di rito. Allo stesso modo bisognerebbe rendere note le aule e le cancellerie interessate perché anche questo dato ha la sua rilevanza per gli avvocati che le hanno eventualmente frequentate''. Per questo motivo il massimo vertice dell'ordine forense invita il presidente del tribunale ''a prendere in considerazione la possibilità di sospendere le udienze almeno per il solo giorno di lunedì, al fine di consentire non solo una tranquilla sanificazione degli uffici interessati, ma anche per consentire a tutti gli operatori di conoscere se l'esito di altri tamponi effettuati da chi è entrato in contatto con il magistrato in questione indicherà una evoluzione favorevole del contagio". 

9:42 - Morto vescovo Caserta, era ricoverato

Il Vescovo di Caserta, Giovanni D'Alise, ricoverato dal 30 settembre all'ospedale di Caserta a causa del Coronavirus, è morto per complicazioni polmonari. Lui è il primo presule deceduto per il Covid-19. In un post su facebook, il parroco nonché vicario foraneo Nicola Lombardi, direttore dell'Istituto Superiore di Scenzie Religiose, scrive parole cariche di dolore. "È volata in Cielo l'anima benedetta del nostro carissimo pastore Giovanni D'Alise stringendo tra le mani la corona del Santo Rosario. Increduli siamo profondamente addolorati e prostrati. Lo accolga fra le sue braccia misericordiose Dio nostro Padre. Eleviamo per lui le nostre ferventi preghiere di suffragio. Il Cristo Risorto lo accolga nel suo Regno".

8:37 - In Campania 401 positivi in 24 ore

Aumentano ancora i positivi in Campania. Sono 401 rispetto con meno tamponi effettuati: 7.498 nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi arriva a 13.925 su un complessivo di 620.282 tamponi. C'è una vittima, il totale dei deceduti arriva a 465. In aumento i guariti del giorno: 103. l totale dei guariti arriva a 6.418.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.