Coronavirus Campania, registrati 287 nuovi positivi

Campania
©Ansa

Sono 5.584 i tamponi esaminati nei centri della regione. Oggi non si registrano decessi. I guariti del giorno sono 139

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 287 i pazienti risultati positivi in Campania nelle ultime 24 ore a fronte di 5.584 tamponi esaminati nei centri della regione. Il totale dei positivi dall'inizio dell'emergenza è di 12.742 mentre il totale dei tamponi sale a 595.991. Oggi non si registrano decessi. I guariti del giorno sono 139; il totale dei guariti è 6.166.

Lo stop alla movida con il divieto di vendere alcolici da asporto dopo le 22 e il limite di venti persone alle feste "è la penultima decisione prima di chiudere tutto", lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a 'Porta a Porta'. A Caserta il vescovo Giovanni D'Alise è risultato positivo ed è stato ricoverato in ospedale. In una nota il nosocomio ha comunicato che si trova in "discrete condizioni". Intanto, sono tutti negativi i tamponi a cui si sono sottoposti i giocatori del Napoli, effettuati dopo la partita di domenica scorsa al San Paolo contro il Genoa e le 14 positività tra staff e giocatori emerse nel fine settimana tra le fila del club ligure (DIRETTA).

19:10 - Napoli, trasfusione a casa per talassemico positivo

Era andato in ospedale per ricevere una trasfusione di sangue e lì ha scoperto di essere positivo al Covid-19. L'uomo, talassemico, è stato assistito direttamente a casa dove ha ricevuto una trasfusione salvavita. E' accaduto a Napoli, dove il paziente è stato preso in cura dall'Ospedale Cardarelli e dalla Asl Napoli 1 centro. "Un ottimo esempio di integrazione ospedale territorio - hanno affermato in una nota congiunta Giuseppe Longo e Ciro Verdoliva, rispettivamente direttore generale del Cardarelli e della Asl Napoli 1 Centro - Questa vicenda è stata un test per le nostre aziende, che hanno dimostrato di saper sfruttare al meglio tecnologie e competenze per garantire una presa in carico globale dei pazienti". Lo scorso lunedì, l'uomo, che vive nel quartiere di Secondigliano, affetto da una forma di talassemia che lo rende dipendente da continue trasfusioni, si è recato in ospedale ed è stato sottoposto, come da prassi, al test anti Covid che precede l'ingresso in ospedale. L'esito, però, stavolta, ha indicato che l'uomo era stato contagiato. Il risultato positivo al test ha fatto scattare le misure di contenimento per impedire un potenziale contagio a catena. Posto in isolamento fiduciario, l'uomo non si sarebbe potuto sottoporre in sicurezza alla trasfusione. L'Unità operativa semplice dipartimentale Malattie rare del globulo rosso del Cardarelli, diretta da Aldo Filosa, coordinata con l'Unità Operativa Complessa Programmazione Attività Assistenza Primaria, diretta da Pasquale Izzo, ha provveduto a effettuare la trasfusione a casa del paziente. In contatto con il personale del Cardarelli, gli operatori della Asl Napoli 1 Centro hanno prelevato le sacche di sangue preparate ad hoc per il paziente e sono intervenuti a domicilio per la trasfusione. Un intervento reso complesso dalle ingombranti tute di isolamento che il personale Asl ha dovuto indossare vista la positività al Covid del paziente e sviluppatosi con la video partecipazione dei medici del Cardarelli. Completata la trasfusione il paziente resta ora in quarantena, in attesa di potersi sottoporre ai prossimi test per verificare lo stato della malattia da Covid-19.

18:17 - Annullata la presentazione della squadra di pallanuoto di Posillipo

E' stata annullata la presentazione della squadra di pallanuoto del Posillipo in programma domani a Napoli. A seguito della positività al Covid19 di un giocatore del Telimar, con cui il Posillipo ha disputato la gara di qualificazione della Coppa Italia di pallanuoto lo scorso 25 settembre, la squadra della pallanuoto Posillipo si è sottoposta nella giornata di oggi all'esame del tampone. In attesa dei risultati, fanno sapere dall'Asd Circolo Nautico Posillipo, la presentazione della squadra, in programma domani al Circolo Posillipo, è rimandata alla prossima settimana.

18:07 - Positivo un giocatore della Salernitana

"L'U.S. Salernitana 1919 comunica che dai nuovi tamponi effettuati questa mattina dal gruppo squadra un tesserato è risultato positivo al Covid-19". Lo ha comunicato la società campana che, allo stesso tempo, ha precisato "che il tesserato non ha avuto contatti con il gruppo squadra da domenica". Tutti gli altri tamponi sono, invece, risultati negativi. La notizia è arrivata pochi minuti prima del fischio d'inizio di Salernitana- Sud Tirol, valida per il secondo turno di Coppa Italia. Nella serata di ieri, invece, il club campano aveva comunicato "che non c'è stata alcuna positività accertata all'interno del gruppo squadra bensì due tamponi dovranno essere ripetuti in quanto il materiale prelevato è risultato insufficiente ai fini di una diagnosi".

16:54 - In Campania 287 nuovi positivi

Sono 287 i pazienti risultati positivi in Campania nelle ultime 24 ore a fronte di 5.584 tamponi esaminati nei centri della regione. Il totale dei positivi dall'inizio dell'emergenza è di 12.742 mentre il totale dei tamponi sale a 595.991. Oggi non si registrano decessi. I guariti del giorno sono 139; il totale dei guariti è 6.166.

16:42 - Regione Campania: pronti per screening studenti

Convocata dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, si è tenuta oggi una riunione con tutti i direttori generali dell'Asl, delle Aziende Ospedaliere e con i componenti dell'Unità di Crisi. Particolare attenzione è stata dedicata al mondo della scuola nella regione Campania, ormai tutte riaperte. E' stato completato lo screening deciso dalla Regione su tutto il personale scolastico della Campania (130mila tra docenti e non docenti). Hanno già ottenuto il bonus di tremila euro i 919 istituti per l'acquisto di termoscanner. Distribuite le prime mille pistole per la misurazione della temperatura corporea. Sono in distribuzione altre 2.700. Nell'ambito del piano "Scuola sicura" la Regione è pronta, su richiesta degli istituti, anche per uno screening a tappeto sugli studenti. Nel corso della riunione, in relazione alla prevenzione, è stato ribadito l'impiego di test rapidi molecolari (Pcr) in tutti i Pronto Soccorso, e per altri screening sierologici mirati per categorie, acquisito il dato confermato nella stessa circolare ministeriale, della poca affidabilità dei "test salivari". Da domani intanto parte la campagna di vaccinazioni anti-influenzali in tutta la Campania grazie alla dotazioni di 1.800.00 vaccini acquistati nello scorso mese di aprile e distribuiti alle Asl e ai medici di famiglia. Saranno in dotazione anche alle farmacie, anche se non potranno per norma ministeriale, somministrali direttamente.

16:06 - Calcio, Napoli: negativi tamponi effettuati dopo partita col Genoa

Sono tutti negativi i tamponi a cui si sono sottoposti i giocatori del Napoli, effettuati dopo la partita di domenica scorsa al San Paolo contro il Genoa e le 14 positività tra staff e giocatori emerse nel fine settimana tra le fila del club ligure. Il Napoli, infatti, è stata l'ultima squadra ad affrontare il Genoa. Domani, fa sapere il club in un tweet, la squadra allenata da Gattuso sarà sottoposta a un secondo test molecolare. 

15:19 - Napoli, positivo ausiliare del traffico

Contagiato da covid-19 un ausiliario del traffico. Lo rende noto la Fit Cisl Campania che chiede all'Anm "la massima attenzione sulle sanificazioni dei mezzi e dei locali per evitare nuovi rischi da Covid. Ci auguriamo che si riprenda al più presto ma siamo preoccupati. Abbiamo avvisato la Prefettura di queste gravi lacune. La situazione rischia di peggiorare" spiega la sigla sindacale che per quanto riguarda poi il piano aziendale evidenzia che "si stanno alimentando tensioni tra i lavoratori: c'è un discrimine tra le maestranze sui premi di produttività mentre occorre uguale trattamento. Abbiamo avviato la procedura di raffreddamento con l'azienda". 

14:23 - Positivo un medico dell'ospedale di Polla

Un medico dell'ospedale "Luigi Curto" di Polla, nel Salernitano, è risultato positivo al Covid 19. Lo confermano all'ANSA fonti sanitarie. Si tratta di un medico dell'area di Endoscopia digestiva. Il reparto è stato chiuso al fine di porre in essere le relative procedure di sanificazione. Il medico risultato positivo é in quarantena, mentre il personale medico e paramedico dello stesso reparto nelle prossime sarà sottoposto a tampone naso faringeo.

13:17 - De Magistris: "Ordinanza De Luca ha provocato caos"

''L'ordinanza del presidente De Luca ha provocato il caos in 24 ore. Sono molto preoccupato sia per la situazione sociale ed economica della città perché abbiamo raccolto lacrime, disperazione, preoccupazione e sia perché vorremmo più autorevolezza, energia, forza sui provvedimenti sanitari''. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, rispetto all'ordinanza varata ieri dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che pone nuove limitazioni per contenere la diffusione del covid-19. ''Mi chiedo che cosa sia accaduto in questi ultimi 5-6 giorni per adottare un provvedimento contingibile e urgente visto che i dati sono sostanzialmente identici alla situazione di qualche giorno fa quando si andava a votare e c'era il silenzio del presidente'', ha aggiunto de Magistris, sottolineando che ''anche nel linguaggio, nelle minacce retoriche e nei messaggi di De Luca si scarica sempre sul cittadino, sul commerciante, sul lavoratore il tema della pandemia e invece il presidente non risponde sul perché non si fanno test e tamponi, sul perché non sono stati aumentati i posti letto negli ospedali, sul perché il Covid Center non funziona come dovrebbe e sul perché non c'è una rete di protezione sanitaria. Su questi temi - ha concluso il sindaco - vorremmo ordinanze anche di notte e invece si continua a tacere senza dare risposte''.

10:11 - Positivo vescovo Caserta: è in buone condizioni

Il Vescovo di Caserta Giovanni D'Alise è risultato positivo al Coronavirus, ed è stato ricoverato nell'ospedale del capoluogo. D'Alise ha accusato ieri alcune linee di febbre, così è andato in ospedale dove gli è stato praticato il tampone. Le sue condizioni sono comunque buone. 

7:23 - De Luca: “Penultima ordinanza prima di chiudere tutto”

Lo stop alla movida con il divieto di vendere alcolici da asporto dopo le 22 e il limite di venti persone alle feste "è la penultima decisione prima di chiudere tutto". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a 'Porta a Porta'. "Sono molto allarmato - ha detto De Luca - credo che dobbiamo aprire gli occhi e dire con chiarezza ai cittadini che siamo già nella seconda ondata dell'epidemia. Ricordo che la Campania è la Regione che ha la più alta densità abitativa d'Italia e il 60% dei positivi oggi sono nelle Asl Napoli 1 e 2 e a Caserta cioé quelle a maggiore congestione abitativa".

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24