Napoli, operai in cassa integrazione sul tetto dello stabilimento Dema

Campania

Un altro gruppo di lavoratori si è recato a Napoli per un presidio davanti alla sede del Consiglio regionale

Alcuni dei circa 340 lavoratori dello stabilimento Dema di Somma Vesuviana (Napoli) sono saliti sul tetto della fabbrica in protesta. Una parte degli operai della società di costruzioni aeronautiche ieri ha appreso di essere stata messa in Cassa integrazione a zero ore. I lavoratori chiedono che l'INPS approvi il piano di rientro presentato dall'azienda per ridurre il debito. Un altro gruppo di lavoratori inoltre si è recato a Napoli per un presidio davanti alla sede del Consiglio regionale.

Le parole del sindacato

"Purtroppo la situazione è peggiorata - ha detto Biagio Trapani, segretario generale della Fim di Napoli -. Leonardo, a causa della crisi del settore, ha dovuto bloccare commesse esterne, e l'INPS non ha ancora dato il proprio ok al piano di rientro presentato da Dema. In questo modo sono a rischio i lavoratori non solo di Somma Vesuviana, ma anche di Benevento e quelli pugliesi, circa 700 persone in tutto. Ieri sera l'azienda ha comunicato la cig a zero ore per una parte dei lavoratori, e quindi gli operai hanno deciso per il presidio permanente. Sono necessarie risposte immediate".

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24