Coronavirus Campania, da domani tamponi all'aeroporto di Napoli

Campania

I test saranno eseguiti ai passeggeri in arrivo da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. Oggi è stato attivato a Castellammare di Stabia (Napoli) un presidio sanitario che effettuerà tamponi orofaringei drive-in a chi, di rientro dall'estero, si è prenotato presso la competente Asl

Il link al nuovo liveblog con tutti gli aggiornamenti di oggi dalla Campania

 

Partono domani i controlli all'aeroporto di Capodichino di Napoli con tamponi molecolari per i passeggeri provenienti dall'estero e in particolare rientranti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. L'attività vedrà impegnato il personale medico dell'Usmaf, il personale sanitario di tutte le Asl della Campania con il supporto dei volontari della Protezione civile regionale, del 118 e della Croce Rossa.

Da questa mattina, invece, nel piazzale del parco delle Antiche Terme a Castellammare di Stabia (Napoli) è attivo un presidio sanitario che, in un'area delimitata nei pressi dell'accesso di via Brin 103, effettuerà tamponi orofaringei a chi, di rientro dall'estero, si è prenotato presso la competente Asl. Lo ha annunciato il sindaco Gaetano Cimmino.

Oggi in regione si contano 53 nuovi casi, di cui 12 provenienti dall'estero. Nessun decesso nelle ultime 24 ore. (LA DIRETTA)

19:06 - Da domani tamponi all'aeroporto di Napoli 

Partono domani i controlli all'aeroporto di Capodichino di Napoli con tamponi molecolari per i passeggeri provenienti dall'estero e in particolare rientranti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. L'attività vedrà impegnato il personale medico dell'Usmaf, il personale sanitario di tutte le Asl della Campania con il supporto dei volontari della Protezione civile regionale, del 118 e della Croce Rossa. Sono 14 arrivi gli aerei giornalieri provenienti dai 4 Paesi esteri con un flusso di circa 110 viaggiatori per volo. I passeggeri, si legge in una nota dell'Unità di crisi della Regione Campania, compileranno il modulo con cui si segnalano all'Asl di competenza, si sottoporranno al test, e andranno in isolamento fiduciario come previsto dall'ordinanza. Il risultato dei test sarà comunicato entro 48 ore, con tempi ristrettissimi di "quarantena" che ovviamente sarà interrotta in caso di esito negativo.

17:21 - Rientra da Malta, positivo nel Napoletano 

Nuovo;; caso di Covid-19 rilevato aTorre del Greco (Napoli). A comunicarlo, attraverso una nota, è il sindaco della città vesuviana, Giovanni Palomba, che presiede il Centro operativo comunale, convocato in assetto permanente a palazzo Baronale da 169 giorni. Si tratta di un giovane di 21 anni, attualmente asintomatico e in isolamento domiciliare. Da ciò che si apprende, il giovane era di rientro da un soggiorno nell'isola di Malta. ''Registriamo - commenta il primo cittadino - dopo mesi un nuovo caso di positività al Covid-19. In linea con i dati nazionali degli ultimi giorni, purtroppo, ad essere affetto dal virus è un nostro giovane concittadino. È fondamentale, soprattutto in questo momento, recuperare le buone prassi acquisite durante il periodo critico del lockdown. Lo avevamo detto più volte: l'emergenza epidemiologica è ancora in atto. Mascherine e distanziamento sociale sono indispensabili per evitare il proliferare di ulteriori contagi. Non dobbiamo aver timore ma soltanto buon senso’'.

17:11 - In Campania 53 positivi e nessun decesso in 24 ore

Sono 53 (di cui 12 provenienti da estero o contatti di precedenti casi di rientro) su 2.381 tamponi effettuati le persone risultate positive in Campania nelle ultime 24 ore secondo il bollettino dell'Unità di crisi della Regione. Non si registra nessun decesso e nessun guarito. Il totale dei positivi è 5.456 mentre i tamponi totali sono 371.608.

14:50 - Crescono i contagi nel focolaio di Roccamonfina 

Continuano a crescere i contagi nel Casertano: sono 90 i positivi attuali rispetto ai 74 di 24 ore fa. La situazione maggiormente monitorata è a Roccamonfina, dove il focolaio accesso da tre ragazzi rientrati da una vacanza in Grecia si sta estendendo; sono ora 19 le persone positive, con cento tamponi già praticati e altri che verranno effettuati nelle prossime ore. Qualche preoccupazione anche nel vicino comune di Sparanise, dove verrà probabilmente chiuso un bar frequentato da uno dei giovani di Roccamonfina risultato positivo. Altri comuni dove i rientri dalle vacanze hanno provocato la diffusione del contagio sono Teverola, dove si contano nove persone positive, e Aversa, dove i positivi sono cinque. Nessuno dei contagiati è comunque in condizioni preoccupanti, si tratta però di situazioni su cui si mantiene un'attenzione alta, anche perché i ragazzi da cui il contagio sarebbe partito, si sono attivati per il tampone solo alcuni giorni dopo il rientro.

14:28 - Calcio, Napoli: Petagna positivo

Il calciatore del Napoli Andrea Petagna è risultato positivo al coronavirus. Lo rende noto la società partenopea attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale, dove spiega che il giocatore ex Spal è stato sottoposto agli "esami medici prescritti a causa della positività del fratello". L’attaccante, che risulta essere asintomatico, “ha iniziato il periodo di quarantena a casa, - riferisce il club azzurro - al termine del quale, dopo la negatività del successivo tampone, si aggregherà alla squadra”.

13:21 - Asl Salerno, test sierologici per personale scolastico

La Direzione Generale dell'Asl Salerno comunica che a partire da lunedì 24 agosto p.v. verrà dato avvio all'esecuzione dei test sierologici per la ricerca di anticorpi del virus SARS-CoV-2 sul personale docente e non docente delle scuole pubbliche e private della provincia di Salerno. L'esecuzione del test sierologico è su base volontaria. I test saranno effettuati con le modalità di seguito descritte: i Medici di Medicina Generale provvederanno ad eseguire i test sul personale scolastico rientrante tra i propri assistiti, previa prenotazione telefonica; il Dipartimento di Prevenzione dell'ASL assicurerà comunque i test al personale scolastico presso le sedi USCA (Unità Speciali Continuità Assistenziale), previa prenotazione tramite i recapiti sotto indicati. Per il personale scolastico che prenderà servizio successivamente all'inizio dell'anno scolastico i test saranno effettuati prima della effettiva entrata in servizio. 

12:33 - Napoli, al Cotugno 2 ricoveri in terapia intensiva

All'ospedale Cotugno di Napoli sono 2 i ricoverati in terapia intensiva, di cui uno intubato, su 8 posti letto a disposizione, 10 i pazienti in terapia sub intensiva su 8 posti previsti dal piano ospedaliero e 16 le persone in ricovero ordinario di cui 14 positivi e 2 casi sospetti. ''Speriamo nell'arco della giornata, qualora i due casi sospetti si rivelassero negativi, di poter liberare i posti così da metterli a disposizione del territorio' dice all'ANSA il direttore generale dell'Azienda dei Colli, Maurizio Di Mauro. Il dg fa sapere che ha avviato un'indagine interna per capire l'origine della notizia che si è diffusa ieri sera secondo cui il Cotugno aveva tutti i posti di terapia intensiva pieni e la struttura intasata. ''Si tratta di una fake - afferma - che ha generato panico. Noi dichiariamo tutte le mattine la nostra disponibilità di posti letto all'Unità di crisi della Regione Campania e - aggiunge - ribadiamo che al Cotugno, qualora dovesse sorgere la necessità di un'ulteriore implementazione di posti letto, siamo immediatamente a disposizione e pronti per poter affrontare qualsiasi tipo di emergenza che al momento non c'è perché la situazione è abbastanza sotto controllo visto che ci sono ancora posti disponibili nei Centri Covid di Ponticelli e di Scafati. Il piano A della Regione - prosegue - ha ancora capienza per poter supportare la richiesta''. Al Covid Center dell'Ospedale del Mare nel quartiere napoletano di Ponticelli su 72 posti a disposizione oggi i ricoverati sono 23 (3 più di ieri) tutti in degenza. 

11:04 - Due casi a Panarea, tamponi a una sessantina di persone

Tamponi a catena a Panarea nelle isole Eolie, dopo il caso di una turista risultata positiva al Covid-19 dopo il rientro a Napoli a fine vacanza. Il sindaco Marco Giorgianni, che ha confermato questo caso segnalato dall'Asp campana, comunica che a Panarea è stato accertato un secondo caso, riguarda una turista messicana con tampone positivo rilevato dalla guardia medica. Il sindaco sottolinea che sono una sessantina i tamponi effettuati al momento. Il personale di tutti i locali pubblici e gli abitanti di alcune ville sono stati sottoposti al test anche con la collaborazione dei carabinieri e della polizia municipale. Un po' di apprensione si avverte nell'isola ancora affollata da vacanzieri con dimora e pendolari. 

10:15 - Napoli, al Pascale si sperimenta test rapido

Un test rapido per identificare tutti gli individui con infezione da coronavirus in corso, ma asintomatici o con sintomi lievi. E' quanto si sta sperimentando al Pascale sui pazienti e sui dipendenti. Una sorta di pre-tampone che può superare uno dei problemi principali dell'epidemia in questo momento, il fatto che il tampone, e di conseguenza il test di biologia molecolare, vengano fatti non a tutti, ma a chi viene ricoverato o in poche altre circostanze. Si resta quindi senza diagnosi, a casa. Il test rapido può aiutare a superare questo limite: se dà un risultato positivo può essere confermato dalla biologia molecolare, se negativo può essere ripetuto dopo qualche giorno. Il test, avviato pochi giorni fa all'Istituto dei tumori di Napoli, si legge in una nota, "sembra dare risultati molto promettenti". La sperimentazione è condotta presso la Medicina di Laboratorio dell'Istituto Pascale e vede la collaborazione anche della UOSD di Virologia dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" e dell'U.O.C. Microbiologia e Virologia dell'Azienda Ospedaliera dei Colli - PO Cotugno. Nell'attesa che il test rapido dia i risultati sperati, al Pascale resta, intanto, alta la sorveglianza sanitaria, sotto il coordinamento del direttore Leonardo Miscio. Tutti i dipendenti al rientro dalle ferie estive sono sottoposti a tampone nasofaringeo prima del reintegro nei reparti. Contestualmente vengono eseguiti anche i test sierologici in modo da avere un quadro completo della salute di tutti dipendenti e tutelare i pazienti. Oltre alla sorveglianza attiva degli operatori sanitari la tutela dei pazienti viene garantita dal fatto che anche loro sono sottoposti a tampone obbligatorio prima dell'ingresso in ospedale.

7:44 - Castellammare di Stabia, da oggi tamponi in auto

"Tamponi immediati per chi rientra dall' estero, senza uscire neanche dalla propria auto. Grazie alla proficua sinergia con il direttore generale dell'Asl Na3 Sud Gennaro Sosto". Da oggi, nel piazzale del parco delle Antiche Terme a Castellammare di Stabia (Napoli) sarà attivo un presidio sanitario che, in un'area delimitata nei pressi dell'accesso di via Brin 103, effettuerà tamponi orofaringei direttamente nell' abitacolo dell' auto a tutte le persone che, di rientro dall'estero, si sono prenotate presso la competente Asl. Lo ha annunciato il sindaco Gaetano Cimmino. Il presidio servirà l' intero comprensorio tutti i giorni tra le 8.30 e le 17.30 fino al 31 agosto, salvo eventuali proroghe, e andrà a coprire tutti i Comuni dei distretti Asl 53, 56 e 58, che includono i Monti Lattari, Pompei e l'area torrese-boschese. "Ringrazio il sindaco Gaetano Cimmino e l'amministrazione di Castellammare di Stabia- commenta il direttore generale dell' ASL NA3 Sud Gennaro Sosto - Il servizio, che sarà attivato da domani, garantirà notevoli benefici ad un numero considerevole di cittadini dei nostri territori". 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24