Coronavirus in Campania, focolaio nel Casertano: 5 contagi da rientro

Campania

Il sindaco di Roccamonfina Carlo Montefusco ha disposto la quarantena obbligatoria per le persone con cui i contagiati hanno avuto contatti stretti, sospendendo il mercato settimanale

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

Cinque contagi da coronavirus legati ad un ragazzo rientrato da una vacanza in Grecia: è il mini-focolaio emerso a Roccamonfina, comune del Casertano finora "risparmiato" dal Covid. Il sindaco Carlo Montefusco ha disposto la quarantena obbligatoria per le persone con cui i contagiati hanno avuto contatti stretti, sospendendo il mercato settimanale. (LA DIRETTA)

18:57 - Finora 9596 segnalazioni di rientro in Campania

Ad oggi, in attuazione della ordinanza 68 del 12 agosto scorso della Regione Campania per il contrasto al diffondersi del Coronavirus, all'Asl Na1 sono giunte 2.850 segnalazioni di rientro da paesi esteri e 1.654 telefonate di informazioni , all'Asl Na 2 1.650 segnalazioni e 510 telefonate di informazioni; all'Asl Na 3 996 segnalazioni ; all' Asl BN: 449 segnalazioni e 390 telefonate di informazioni; all' Asl Av: 811 segnalazioni; all'Asl Ce 1.138 segnalazioni e 734 telefonate di informazioni e all' Asl Sa: 1.702 segnalazioni e 750 telefonate di informazioni per un totale dal giorno 13 di 9596 segnalazioni di rientro e 4.113 telefonate di informazioni. Dalla giornata di ieri sono stati eseguiti 3.437 tamponi e 141 test sierologici.

18:19 - Controlli in lidi balneari nel Casertano

Sette stabilimenti balneari del casertano sono risultati irregolari alle norme sul lavoro in seguito ad un controllo effettuato dai carabinieri dell Nucleo Ispettorato del Lavoro di Caserta (NIL), lo Speciale Reparto dell'Arma in servizio presso l'Ispettorato Territoriale del Lavoro. In particolare, a quattro attività è stato contestato l'omessa attuazione del protocollo anti Covid-19, e sono state elevate sanzioni amministrative per un importo di 1.600 euro. È stata poi verificata la posizione di 33 lavoratori, di cui tre sono risultati "in nero". Ad uno dei stabilimenti balneari è stato applicato il provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale. Tre persone sono state denunciate dall'autorità giudiziaria per violazione delle norme antinfortunistiche.

18:00 - In Campania 34 nuovi contagi e nessun decesso

Sono 34 i pazienti risultati positivi nella giornata di oggi al Covid a fronte dei 1404 tamponi che sono stati processati nei vari centri della Campania. E' quanto rende l'Unità di crisi della Regione Campania. Dei 34 'positivi' 24 sono provenienti da estero o contatti di precedenti casi di rientro. I 'positivi', dall'inizio dell'emergenza sono dunque 5312 a fronte 363297. Nella giornata di oggi non si registra alcun decesso; 440 dall'inizio dell'emergenza. Nessun guarito oggi.

15:19 - All'Asl Na 2 giunte 1500 richieste tamponi da estero 

Oltre 1500 richieste all'indirizzo dichiarazioneviaggiatore@aslnapoli2nord.it sono giunte all'Asl Napli 2 Nord da parte di cittadini campania di ritorno da un soggiorno di rientro dall'estero. Lo rende noto il Dipartimento di Prevenzione della stessa Asl ricordando "che il tampone è sempre un esame diagnostico che fa seguito alle valutazioni degli epidemiologi. Un tampone effettuato troppo presto rispetto all'esposizione al virus, infatti, potrebbe determinare dei falsi negativi, causando gravi rischi per la popolazione. La tempistica di effettuazione del tampone, quindi, non è legata a questioni organizzative, ma a valutazioni epidemiologiche".

14:38 - Altri 2 positivi nel Salernitano: uno proviene dall'estero

Sono altre due le persone risultate positive al Covid-19 nel Salernitano, di cui una rientrata dall'estero. È quanto si apprende da fonti sanitarie dell'Asl Salerno all'esito delle analisi dei tamponi di stamane. A Battipaglia, si tratta di una persona rientrata dalla Spagna; a Mercato San Severino, invece, è un paziente ricoverato all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno per altre patologie.
I due contagiati di oggi si aggiungono ai quattro emersi ieri: due ragazze di Salerno rientrate da Malta; un ragazzo di Campagna rientrato dalla Spagna, non collegato al caso precedentemente registrato; una donna di Scafati collegata al caso di un ragazzo proveniente da Malta nei giorni scorsi

13:06 - In un video l'appello dei ricercatori Pascale 

Un'anestesista, una psicologa, un'epidemiologa, due ricercatori della sperimentazione animale, tutti insieme in un video lanciato sui social in cui si invita a non abbassare la guardia. "Distantisolounmetro" è lo slogan scelto da Sabrina Bimonte, Ilenia Gregorio, Anna Crispo, Antonio Barbieri e Giuseppe Palma per lanciare il loro appello dall'Istituto dei tumori di Napoli a rispettare le norme anti Covid: uso della mascherina e distanziamento. "Indossare la mascherina è un atto di responsabilità verso noi stessi e verso gli altri - dicono i medici nel videomessaggio -. Indossare la mascherina è libertà ed è guardare avanti verso un domani senza Covid. Noi ricercatori dell'Istituto Pascale siamo con tutti voi, ma vi raccomandiamo: basta veramente poco, distanti soltanto un metro”.

11:20 - Nessuna fila al Cotugno, situazione torna alla normalità

È rientrata 'nell'ordinarietà' la situazione all'ospedale Cotugno di Napoli dopo che nei giorni scorsi, in seguito all'ordinanza della Regione Campania che impone tamponi a tutti i campani che rientrano dall'estero, si erano registrate file sebbene la procedura preveda l'obbligo di segnalare il proprio rientro alla Asl per poter effettuare i tamponi o i test. A chi erroneamente continua a recarsi al Cotugno, le guardie giurate all'ingresso forniscono tutte le corrette indicazioni. Al Cotugno si stanno effettuando tamponi a chi ritiene di essere entrato in contatto con persone risultate positive e a chi presenta sintomi da Covid-19. Sul fronte dei ricoveri al Cotugno si registrano: 1 paziente in terapia intensiva, 8 in sub intensiva e altri 8 in ricovero ordinario. A questi si aggiungo soggetti sospetti sintomatici che necessitano di ricovero in attesa dell'esito del tampone.

10:44 - Mini focolaio nel Casertano, 5 contagi per rientro

Cinque contagi da coronavirus legati ad un ragazzo rientrato da una vacanza in Grecia: è il mini-focolaio emerso a Roccamonfina, comune del Casertano finora "risparmiato" dal Covid. Il sindaco Carlo Montefusco ha disposto la quarantena obbligatoria per le persone con cui i contagiati hanno avuto contatti stretti, sospendendo il mercato settimanale. Un'altra ragazza rientrata invece dalla Croazia è risultata positiva a Lusciano. Nessuno dei contagiati presenta sintomi preoccupanti.

7:45 - Regione, effettuati 2390 tamponi e 125 test sierologici

Questi i dati sui rientri registrati dalle Asl in Regione Campania in attuazione della ordinanza regionale 68 del 12 agosto scorso: - Asl NA1: 2.300 segnalazioni di rientro e 1556 telefonate di informazioni - Asl NA 2: 1.100 segnalazioni e 385 telefonate di informazioni - Asl NA3: 806 segnalazioni - Asl BN: 316 segnalazioni e 240 telefonate di informazioni - Asl AV: 748 segnalazioni - Asl CE: 818 segnalazioni e 601 telefonate di informazioni - Asl SA: 1.227 segnalazioni e 536 telefonate di informazioni. Per un totale dal giorno 13 agosto di 7.315 segnalazioni di rientro e 3.318 telefonate di informazioni. Da sabato 15 agosto sono stati eseguiti 2390 tamponi e 125 test sierologici.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24