Napoli, morto in falegnameria: rinviati a giudizio tre indagati

Campania

Il pensionato 75enne è deceduto l’11 luglio del 2018. Il gip del tribunale di Napoli Nord, dopo l’udienza preliminare di venerdì 10 gennaio, ha accolto la richiesta del pm. Gli imputati, accusati di omicidio colposo, dovranno comparire in aula il prossimo 12 maggio 

Il gip del tribunale di Napoli Nord, Nicola Erminio Paone, dopo l’udienza preliminare tenutasi venerdì 10 gennaio, ha accolto la richiesta del pm Antonio Vergara, e ha rinviato a giudizio tutti e tre gli indagati per la morte di Pasquale Battaglia, avvenuta l'11 luglio 2018 in una falegnameria e rivendita di Casavatore (nel Napoletano). I soggetti (che sono rispettivamente la rappresentante legale della falegnameria, il titolare e il conducente del muletto) sono accusati di omicidio colposo nei confronti del 75enne di Frattamaggiore (in provincia di Napoli). I tre imputati, nessuno dei quali ha chiesto riti alternativi, dovranno comparire in aula, davanti al giudice monocratico, il prossimo 12 maggio.

Napoli: I più letti