Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Frans Timmermans, chi è il candidato del Pse alla presidenza della Commissione europea

Frans Timmermans (Foto: Getty)
3' di lettura

Nato a Maastricht nel 1961, è l’uomo su cui punta il Partito Socialista Europeo per sostituire Jean-Claude Juncker dopo le elezioni europee. Già vicepresidente della Commissione, l’olandese è anche un fan dell’Italia ed è tifoso della Roma

È l’olandese Frans Timmermans il candidato del Pse alla presidenza della Commissione europea. Il principale partito europeo di centrosinistra ha scelto il 58enne come eventuale successore di Jean-Claude Juncker dopo le elezioni di maggio 2019. Secondo il meccanismo dello Spitzenkandidat, introdotto nel 2014 e che in tedesco significa appunto “candidati-guida”, il partito europeo che riceve il maggior numero di seggi ha anche il diritto di indicare il presidente della Commissione.

La carriera politica di Frans Timmermans

Laureato in Lingua e letteratura francese (con tanto di master all’Università di Nancy), Timmermans diventa funzionario al ministero degli Esteri olandese nel 1990. Tre anni più tardi, nel 1993, si trasferisce a Mosca dove diventa vicesegretario dell’ambasciata olandese, incarico che ricopre per poco tempo visto che già nel 1995 fa parte dello staff di Hans van den Broek, allora commissario europeo. Dal 1998 al 2007 è invece consigliere e segretario di Max van der Stoel, il primo Alto commissario dell'Osce per le minoranze nazionali, mentre dal 2007 al 2010 è membro del Parlamento olandese con il partito labourista. Dal 2010 al 2012 ricopre l’incarico di ministro per gli Affari europei e viene confermato in parlamento anche dal 2012 al 2014. Attualmente è vicepresidente della Commissione europea e Commissario europeo per la migliore legislazione, le relazioni interistituzionali, lo stato di diritto e la carta dei diritti fondamentali.

Timmermans e l’Italia

Descritto come un vero poliglotta (parla correttamente in olandese, francese, russo, tedesco, inglese e italiano), il politico nato a Maastricht nel 1961 ha un rapporto particolare con l’Italia. All’età di 11 anni, infatti, si trasferisce a Roma dove il padre lavora come archivista all’ambasciata olandese. Ed è proprio nella capitale che passa parte della sua infanzia frequentando la Saint George, una scuola internazionale. In Italia, Timmermans trascorre solo tre anni, ma sono quelli in cui sviluppa la passione per il calcio e soprattutto per la Roma. Il 58enne, infatti, non ha mai nascosto di essere un tifoso dei giallorossi e ha recentemente ammesso di andare allo stadio Olimpico ogni volta che ne ha l’occasione. Per quanto riguarda la sua vita privata, Timmermans si è sposato due volte e ha quattro figli: due nati durante il primo matrimonio, gli altri avuti nel 2004 e nel 2006 da Irene Timmermans, sposata nel 2000.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"