Air France, rissa tra due piloti durante il volo Ginevra-Parigi

Mondo
©Getty

L'incidente è avvenuto nel luglio scorso. La collutazione è cominciata subito dopo il decollo e si è fermata solo grazie all'intervento degli assistenti. Ora i due sono stati sospesi e sono sotto indagine. La compagnia aerea: "Comportamento inadeguato ma non ha influito sulla sicurezza"

ascolta articolo

Due piloti di Air France sono stati sospesi dopo che, nel luglio scorso, un litigio tra loro è sfociato in una vera e colluttazione nella cabina di pilotaggio su un volo Ginevra-Parigi. Lo ha reso noto un funzionario della compagnia francese il 28 agosto, che ha anche sottolineato come lo scontro fisico tra i due non abbia influito sulla sicurezza del volo che ha viaggiato ed è atterrato senza problemi.

Rissa iniziata subito dopo il decollo

leggi anche

Sportellino di un aereo cade in centro turistico in Sardegna

La notizia della rissa è emersa dopo che l'agenzia investigativa aerea francese, la BEA, ha pubblicato mercoledì scorso un rapporto in cui si affermava che che alcuni piloti di Air France non hanno rigore nel rispettare le procedure durante gli incidenti di sicurezza. Secondo quanto emerso, la discussione tra i due piloti sarebbe iniziata subito dopo il decollo, confronto che in breve tempo sarebbe degenerato fino a allo scontro fisico sia con schiaffi sia con colpi inferti l’un l’altro con le proprie valigette. 

I piloti sospesi e sotto indagine

leggi anche

Terrore sull'aereo, ubriaco prova ad aprire il portellone in volo

Solo grazie all’intervento degli assistenti di volo, che sono riusciti a dividere i due litiganti, sarebbe tornata la calma. Una volta placati gli animi, per evitare che la situazione degenerasse ancora una volta un membro dell’equipaggio ha dovuto passare il resto del viaggio seduto dietro ai piloti. Air France ha commentato l’episodio parlando di “comportamento del tutto inappropriato” e chiarendo che l’alterco è durato pochi minuti. Dopo la sospensione, i due piloti sono ora sotto indagine da parte della BEA.

Mondo: I più letti