Francia, morto il beluga salvato dalla Senna: fallito il tentativo di riportarlo in mare

Mondo

Il cetaceo era malato e non riusciva a nutrirsi. Da venerdì il movimento del cetaceo verso l'entroterra è stato bloccato da una chiusa a Saint-Pierre-La-Garenne, 70 chilometri a nord-ovest di Parigi, e le sue condizioni di salute sono peggiorate

ascolta articolo

Il beluga, estratto dalla Senna in una operazione di salvataggio durata tutta la notte, è morto durante il trasporto verso Ouistreham, nel Calvados. Lo ha reso noto la Prefettura del dipartimento. Il cetaceo, scoperto più di una settimana fa nella Senna, è stato stato sottoposto a eutanasia durante il trasferimento da una chiusa dell'Eure al porto di Ouistreham, dove doveva rimanere qualche giorno per essere curato. "Nonostante un'operazione di salvataggio senza precedenti per il beluga, siamo tristi di annunciare la morte del cetaceo", ha annunciato la prefettura su Twitter. L'animale era malato e non riusciva a nutrirsi da giorni.

Malato e denutrito

approfondimento

Avvistato a Imperia primo delfino neonato del 2022

La balena di quattro metri è stata avvistata più di una settimana fa in direzione di Parigi e si è arenata a circa 130 chilometri nell'entroterra della Manica, a Saint-Pierre-La-Garenne, in Normandia. Da venerdì, il movimento dell'animale verso l'entroterra è stato bloccato da una chiusa a Saint-Pierre-La-Garenne, 70 chilometri a nord-ovest di Parigi, e le sue condizioni di salute sono peggiorate dopo che il cetaceo si è rifiutato di mangiare. L'operazione eccezionale di ritorno in mare è, dunque, risultata letale per la balena, "indebolita e stressata" secondo il team di Marineland inviato per assistere al salvataggio, insieme alla Ong Sea Shepherd France. I 24 sommozzatori coinvolti nell'operazione hanno dovuto tentare più volte, tra le 22:00 e le 4:00 del mattino, di attirare l'animale nelle reti per sollevarlo dall'acqua. Poi purtroppo il tentativo di salvarlo non è andato a buon fine.

 

Mondo: I più letti