Brasile, Bolsonaro indagato per attacco al sistema elettorale

Mondo
©Ansa

Un giudice della Corte suprema del Brasile ha ordinato l'apertura di un'inchiesta per le affermazioni non provate del capo dello Stato, secondo il quale il sistema di voto elettronico porta a frodi elettorali. L'accusa nei confronti del presidente è di "abuso di potere politico ed economico"

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro è indagato per attacco al sistema elettorale. L'inchiesta è stata aperta da un giudice della Corte suprema del Paese per le affermazioni non provate del capo dello Stato, secondo il quale il sistema di voto elettronico porta a frodi elettorali. L'accusa nei confronti del presidente è di "abuso di potere politico ed economico". La decisione del giudice, Alexandre de Moraes, arriva dopo che Bolsonaro ha moltiplicato i suoi attacchi negli ultimi tempi contro il sistema elettorale, affermando che il prossimo anno non si potranno svolgere le elezioni presidenziali se tale sistema non sarà modificato. 

Bolsonaro: "Non si sta attaccando propriamente la sicurezza delle urne elettroniche"

leggi anche

Brasile, da Rio a San Paolo in migliaia protestano contro Bolsonaro

In un documento inviato al Tribunale superiore elettorale (Tse), Bolsonaro ha invece dichiarato che non ha attaccato la sicurezza delle urne elettroniche in sé, ma ha piuttosto difeso la necessità di migliorare il sistema di voto. "Si ribadisce che non si sta attaccando propriamente la sicurezza delle urne per il voto elettronico, ma la necessità di consentire un controllo efficace", è la risposta del presidente all'ispettore generale della giustizia elettorale, il giudice Luis Felipe Salomao, che aveva dato a Bolsonaro 15 giorni per presentare le prove di presunti brogli alle elezioni. "Infatti, è in nome di una maggiore affidabilità del suffragio che da tempo si sostiene la necessità di rafforzare ulteriormente il sistema di voto elettronico con qualche misura fisica di immediato controllo da parte dell'elettore, non appena ha depositato il suo voto nell'urna", ha scritto il capo dello Stato, secondo quanto riporta il portale di notizie Uol. Le precisazioni fanno seguito a giorni di tensione tra Bolsonaro e la magistratura, tanto che il Tse ha deciso di avviare un'inchiesta amministrativa sugli attacchi rivolti dal presidente della Repubblica alla legittimità delle elezioni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24