Usa: morto Rodney James Alcala, tra serial killer più feroci. Era in attesa di esecuzione

Mondo
©Getty

Aveva 77 anni ed era detenuto nel penitenziario di San Quintino, a nord di San Francisco. Il decesso è avvenuto per cause naturali nell'ospedale di San Joaquin Valley. Conosciuto come “Dating Game Killer”, perché accusato di aver ucciso ragazzi e ragazze a cui dava appuntamento, era stato condannato alla pena capitale nel 2010 per cinque assassinii. Ma, dagli anni '70, avrebbe ammazzato almeno 130 persone in diverse parti degli Stati Uniti

Rodney James Alcala, considerato uno dei più feroci serial killer della storia americana, è morto in un ospedale mentre era in attesa di essere giustiziato in un carcere della California. Alcala aveva 77 anni ed era detenuto nel penitenziario di San Quintino, a nord di San Francisco. Il decesso è avvenuto per cause naturali.

Chi era Rodney James Alcala

Alcala era conosciuto come “Dating Game Killer”, perché accusato di aver ucciso ragazzi e ragazze a cui dava appuntamento. La condanna alla pena capitale, arrivata nel 2010, si riferisce a cinque assassinii compiuti in California tra il 1977 e il 1979, compreso quello di una ragazzina di 12 anni. Ma, dagli anni '70, l’uomo avrebbe ammazzato almeno 130 persone in diverse parti degli Stati Uniti. Nel 2013 gli furono dati altri 25 anni di carcere per aver ammesso di essere il colpevole di due omicidi a New York. Alcala era malato da tempo ed era ricoverato nell'ospedale di San Joaquin Valley.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24