Fabbriche Volvo e Audi ferme in Belgio, mancano i microchip

Mondo

Negli stabilimenti di Bruxelles e Ghent la mancanza di componenti elettronici ha rallentato la produzione. "I problemi potrebbero protrarsi fino al 2022", fanno sapere dagli impianti

Si ferma la produzione di auto in alcuni stabilimenti in Belgio, per la mancanza dei microchip elettronici. Coinvolti lo stabilimento Audi di Bruxelles, che si ferma nelle giornate di oggi e domani e la fabbrica della Volvo a Ghent, che interromperà i lavori tutta la settimana prossima mettendo i 6.500 dipendenti in cassa integrazione per 5 giorni. "I problemi potrebbero protrarsi fino al 2022", fanno sapere dagli impianti.

Rapide risposte

Secondo i dati diffusi dall'Associazione europea dei fornitori automobilistici (Clepa) la mancanza di componenti elettroniche ha ritardato la produzione di circa mezzo milione di veicoli in tutta Europa. "E' necessario fornire una risposta rapida alla crisi del semiconduttori per rafforzare la competitività dell'Unione europea e tutelare i posti di lavoro di migliaia di cittadini", mette in guardia il presidente della Clepa,  Thorsten Muschal.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24