Donald Trump cancella (o "sposta") la festa per l'Election Night. Perché?

Mondo

Valentina Clemente

©Getty

Che sia stata cancellata o semplicemente “spostata” alla Casa Bianca non si sa. Ma martedì 3 novembre la tanto attesa, epica festa per celebrare altri quattro anni di Presidenza Trump non si svolgerà in uno degli hotel preferiti del Presidente, il Trump International Hotel di Washington, D.C. Tutto questo secondo il New York Times, che ha sentito una persona vicina a The Donald. Il motivo che ha portato alla disdetta ancora non si conosce. Forse si saprà, soltanto, nella notte tra il 3 e 4 novembre.

Mettete via palloncini e coriandoli. La festa di Donald Trump, il prossimo 3 novembre, inizialmente prevista al Trump International Hotel di Washington, D.C, è stata cancellata. O meglio: trasferita alla Casa Bianca.

Secondo il New York Times, che ha raccolto la testimonianza di una persona vicina all’entourage del tycoon, la serata organizzata dai suoi fundraisers, è stata spostata. Fundraisers che la scorsa settimana avevano inviato una mail ai sostenitori del Presidente chiedendo loro di sostenere economicamente, per quanto possibile, una serata epica, per celebrare altri quattro anni di presidenza Trump.

L’evento, però, avrebbe sicuramente violato una regola imposta a seguito dell’emergenza Covid 19 nel Paese: il divieto assoluto di incontri al chiuso con più di 50 persone.

C’è chi ipotizza che questo sia uno dei motivi che ha portato gli organizzatori a cancellare il party. I maligni dicono che, invece, visti i sondaggi, Trump preferisca restare con la famiglia e i suoi collaboratori ed evitare, così, brutte figure davanti ai suoi sostenitori. La verità? Solo nella notte, tanto attesa, delle elezioni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24