Russia, terra gratis per 5 anni nell'Artide a chi ne fa richiesta

Mondo

Lo prevede un progetto di legge del Cremlino. Mosca vuole popolare l'Artico russo, strategico per motivi economici e commerciali 

I cittadini russi potrebbero presto ottenere gratuitamente, su richiesta, un appezzamento di terra da un ettaro nell'Artide per costruirvi una casa o svolgervi un'attività economica di qualsiasi tipo: è quanto prevede un progetto di legge del governo russo avanzato in un momento in cui il Cremlino punta sempre più sull'Artide per motivi economici, commerciali e strategici. Il progetto - che deve ancora essere approvato dal Parlamento e firmato da Putin - prevede che la terra sia concessa gratuitamente per cinque anni a chi ne farà richiesta e dopo i cittadini potranno decidere se registrarsi come proprietari o optare per un affitto di lungo termine (leggi anche: Peste bubbonica in Mongolia, la Russia vieta la caccia alle marmotte).

Nell'Artico russo vivono 2,5 milioni di persone

leggi anche

Peste bubbonica, la Mongolia frena turismo. Allerta confine russo

La Russia punta così a popolare l'Artico russo, dove vivono solo 2,5 milioni di persone, il 90% delle quali concentrate nelle aree urbane. Il programma prevede che per i primi sei mesi solo chi abita nelle zone interessate potrà chiedere un terreno, ma poi lo potranno fare tutti i cittadini russi. Un progetto simile è stato lanciato negli anni passati per l'estremo oriente russo. Secondo alcuni esperti, la mancanza di infrastrutture adeguate potrebbe però essere un serio ostacolo ai piani del Cremlino per aumentare la popolazione delle zone artiche.

Mondo: I più letti