Coronavirus Russia: positivo Dmitri Peskov, il portavoce di Vladimir Putin

Mondo
©Ansa

Secondo quanto riferisce la stampa di Mosca l’uomo sarebbe risultato affetto da Covid19. Lui stesso ha però affermato di aver visto per l'ultima volta il presidente russo "oltre un mese fa". Intanto nel Paese aumenta il numero di contagi e morti

Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, è risultato positivo al Coronavirus e si trova in ospedale: a riferirlo è l'agenzia di stampa Ria Novosti. L’agenzia statale Tass, aggiunge che Peskov, 52anni, ha detto di aver visto l'ultima volta il presidente russo "oltre un mese fa", parole riportate anche dalla Cnn. "Sì, sono malato e sto ricevendo cure", ha confermato Peskov. Intanto Putin si trova in auto-isolamento da diverse settimane e comunica con i suoi collaboratori soltanto in video. In Russia, nel frattempo, si aggrava il bilancio di contagi e morti: sono oltre 10mila i nuovi casi nelle ultime 24 ore. (CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE)

La Russia supera la Spagna per numero di contagi

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

In Russia nelle ultime 24 sono 10.899 i nuovi casi di Covid-19, superata dunque quota 10mila per il decimo giorno di fila. In totale, i casi accertati dall'inizio della pandemia salgono ora a 232.243. A riportare questi dati è la task force anti-Coronavirus russa, secondo cui le morti provocate dal Covid19 nel Paese sono 2.116, di cui 107 nel corso dell'ultima giornata. Al momento, stando ai dati dell'università americana Johns Hopkins, la Russia supera anche la Spagna per casi totali e si posiziona alle spalle degli Stati Uniti. Sempre secondo la task force, sono stati eseguiti 5,8 milioni di tamponi (INCENDIO IN UN OSPEDALE COVID A SAN PIETROBURGO).

Mondo: I più letti