Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Tempesta Dennis, il Regno Unito colpito dall'alluvione. VIDEO

2' di lettura

Prosegue l'emergenza maltempo in diverse aree del Paese dopo il passaggio della nuova perturbazione. Tra le regioni più colpite le contee dell'Inghilterra sud-occidentale e centrale e del Galles meridionale

Dopo il passaggio della tempesta Dennis, è ancora emergenza maltempo nel Regno Unito. Le piogge torrenziali dovute alla nuova perturbazione hanno provocato allagamenti e grossi disagi ai trasporti e alle comunicazioni in diverse aree del Paese. Tra le regioni più colpite ci sono le contee dell'Inghilterra sud-occidentale e centrale e del Galles meridionale. Dopo Ciara, la tempesta Dennis è il secondo evento estremo che colpisce il Regno Unito nel giro di una settimana.

Galles del sud l'area più colpita

La nuova perturbazione, caratterizzata da venti meno forti di Ciara ma da precipitazioni più intense, ha spinto le autorità a mantenere in vigore una serie di allerte locali, legate a straripamenti di corsi d'acqua, inondazioni e frane. I danni più gravi sono stati registrati nel Galles del sud, l'unica area in cui ieri è stata decretata un'allerta di colore rosso, con minacce potenzialmente mortali. Non a caso proprio in questa regione si conta l'unica vittima diretta e accertata del maltempo: un uomo travolto da un torrente in piena. Diversi sono invece gli edifici danneggiati o evacuati.

Dal 2015 stanziati 2,5 miliardi di sterline per eventi estremi

Se rimangono ancora bloccate diverse linee ferroviarie e strade sulla dorsale ovest del Regno Unito, il traffico aereo appare in ripresa dopo i ritardi e gli annullamenti delle scorse ore. Il nuovo ministro dell'Ambiente e dell'Agricoltura, George Eustice, ha negato una sottovalutazione da parte del governo degli effetti di Dennis, ma ha ammesso che non è possibile garantire una sicurezza totale di fronte a fenomeni meteorologici estremi come Dennis. In ogni caso, il ministro ha voluto ricordare che dal 2015 sono stati stanziati 2,5 miliardi di sterline (poco più di tre miliardi di euro) per eventi estremi di questo tipo e altri investimenti in tal senso continueranno ad essere fatti in futuro.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"