"Ok boomer", la risposta della deputata neozelandese diventa virale. VIDEO

Mondo

È tra i contenuti che stanno spopolando sul web in questi giorni. Ed è già  diventato un hashtag, una serie di capi di abbigliamento e il simbolo di uno scontro generazionale

Sui social network sta diventando molto popolare un meme che ha scatenato un dibattito generazionale. Tutto nasce da una risposta-tormentone, “Ok, boomer”,  pronunciata dalla parlamentare neozelandese Chloe Swarbrick davanti ai suoi "vecchi" colleghi. Poche parole diventate simbolo della contrapposizione tra gli zoomers - nati tra il 1995 e la fine degli anni Duemila - e quella dei nati tra la metà degli anni Quaranta e i primi Sessanta, i cosiddetti baby boomer. La frase, grazie al supporto dei social, è diventata in pochissimo tempo un meme, poi uno slogana apparso su magliette e felpe.

La replica della 25enne Chloe Swarbrick

La parlamentare 25enne Chloe Swarbrick, mentre teneva un discorso in Parlamento sui problemi legati al cambiamento climatico, ha risposto ad un collega più anziano che l’aveva interrotta “ok, boomer”, per poi riprendere il suo discorso. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.