Iran, 24 morti in un attacco durante parata militare. L'Isis rivendica

Mondo

L’assalto è avvenuto nella città di Ahvaz, in Iran occidentale. Lo Stato islamico, riporta Site, si è assunto la responsabilità dell'azione. Secondo il vicegovernatore della provincia del Khuzestan il numero delle vittime "è destinato a crescere"

Almeno 24 persone, incluso un giornalista, sono morte e 53, tra cui un bambino e una donna, sono rimaste ferite nell'attacco a una parata militare nel sudovest dell'Iran. Lo riferisce l'agenzia di Stato Irna. L'attentato è stato rivendicato dall'Isis, spiega Site, il gruppo Usa che monitora il radicalismo islamico sul web. Secondo il vicegovernatore della provincia del Khuzestan, Ali Hossein Hosseinzadeh, il numero dei morti "è destinato a crescere" a causa delle gravi condizioni di molti feriti. Secondo quanto riportato in precedenza dall'agenzia di stampa semiufficiale Tasnim, almeno 8 membri del corpo delle Guardie della rivoluzione islamica sono stati uccisi.

Gli assalitori sostenitori dell’Isis

Il vicegovernatore della provincia, Hosseinzadeh, ha poi aggiunto che il gruppo di fuoco era composto da quattro elementi, che indossavano le divise dei Pasdaran (il corpo delle Guardiani della rivoluzione): "Due sono stati uccisi altri, due catturati". Secondo l’agenzia Fars, tuttavia, almeno due terroristi sono riusciti a fuggire a bordo di una moto. Gli uomini hanno aperto il fuoco durante la parata annuale delle Forze Armate, nell'anniversario dell'inizio del conflitto con l'Iraq, il 22 settembre del 1980. La tv di Stato iraniana aveva parlato di “assalitori Tafkir”, un termine utilizzato in passato per riferirsi ai sostenitori dell'Isis. Ahvaz è la capitale della provincia iraniana di Khuzestan, ricca di petrolio e spesso bersaglio di attacchi da parte di gruppi arabi separatisti.

Ministro degli Esteri: “Terroristi pagati da un regime straniero”

"I terroristi reclutati, addestrati, armati e pagati da un regime straniero hanno attaccato Ahvaz. Bambini e giornalisti tra le vittime. L'Iran ritiene responsabili di tali attacchi gli sponsor regionali del terrore e i loro padroni statunitensi. L'Iran risponderà rapidamente e con decisione in difesa delle vite iraniane". Così il ministro degli Esteri iraniano, Java Zarif, via Twitter. Secondo i Pasdaran, gli uomini armati che hanno sparato sulla parata "sono del gruppo al-Ahvaziya finanziato dall'Arabia Saudita e dalla Gran Bretagna". Il gruppo “ha già condotto altri atti di sabotaggio in passato, incluso un attentato nel 2005", ha detto il vicecapo della polizia della provincia di Khuzestan.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.