Migranti, barcone affonda al largo di Cipro: 19 morti e 25 dispersi

Mondo

L'imbarcazione, secondo le prime informazioni, trasportava circa 160 persone. I sopravvissuti sono stati assistiti dalla Guardia costiera di Cipro Nord e da quella turca. Uno di loro sarebbe in gravi condizioni

Un barcone con a bordo 160 migranti è affondato al largo delle coste di Cipro Nord. A segnalare l’episodio sono i media turchi che precisano che sarebbero annegate 19 persone, mentre 103 sarebbero state messe in salvo dalla Guardia costiera di Cipro Nord e da quella turca. Sono 25, invece, i probabili dispersi. Alle operazioni di salvataggio hanno partecipato anche navi commerciali che si trovavano nella zona.

Naufragio a 16 miglia dalla costa

Secondo fonti locali, il barcone trasportava rifugiati siriani. Almeno una delle persone salvate sarebbe in gravi condizioni. Tutti e 103 i migranti recuperati sono stati elitrasportati a Mersin, nel Sud della Turchia. In base alle prime ricostruzioni, il naufragio è avvenuto a circa 16 miglia al largo del villaggio costiero di Yeni Erenkoy (Gialousa per i greci), nella parte nordorientale dell'isola controllata di fatto da Ankara. Nell'area sono intervenute squadre di soccorso turche e della Repubblica turca di Cipro Nord, riconosciuta solo da Ankara.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.