Uk, antiterrorismo indaga su avvelenamento coppia vicino a Salisbury

Per precauzione i Queen Elizabeth Gardens, nel centro di Salisbury, sono stati isolati (archivio Getty Images)
2' di lettura

Il 30 giugno scorso un uomo e una donna sono stati trovati svenuti, ora sono ricoverati in ospedale in gravi condizioni. Il fatto ad Amesbury, a 13 km da dove a marzo è stata avvelenata l'ex spia russa Sergej Skripal

Una coppia di quarantenni è ricoverata e versa in condizioni gravissime dopo essere stata esposta a una non precisata "sostanza velenosa sconosciuta" nella cittadina di Amesbury, in Inghilterra. La località si trova a 13 chilometri di distanza da Salisbury, dove il 4 marzo furono avvelenati con gas nervino l'ex spia russa Sergej Skripal e la figlia Yulia. Non essendo ancora chiare le cause dell’avvelenamento, l’antiterrorismo britannico ha fatto sapere in una nota che lavorerà "insieme ai colleghi della polizia della contea di Wiltshire" per arrivare a una veloce risoluzione del caso.

L’ipotesi della droga 'tagliata' male

La coppia, un uomo e una donna sulla quarantina, al momento sono ricoverati nell'ospedale di Salisbury. Sono stati trovati privi di sensi il 30 giugno in un appartamento di Muggleton Road e inizialmente era stato ipotizzato che avessero assunto droghe pesanti 'tagliate' male, come "eroina o crack a base di cocaina". La polizia si è riservata di mantenere le precauzioni necessarie fino a quando non sarà accertata la natura dell'avvelenamento dei due.

Nessun rischio per la salute nella zona

Intanto un portavoce del Public Health England (Phe), un’agenzia del dipartimento della Salute britannico, ha dichiarato che "non si ritiene che vi sia un rischio significativo per la salute" nella zona. La radio locale, Spire FM, ha riferito però che i Queen Elizabeth Gardens, nel centro di Salisbury, sono stati isolati per precauzione nell'ambito delle indagini.

"Nessun indizio di collegamenti al caso Skripal"

Al momento non sono emersi indizi che l'incidente sia "in qualche modo collegato al caso dell'avvelenamento dell'ex spia russa Sergei Skripal e della figlia". Lo ha detto a Sky News il commissario di polizia Angus Macpherson. Un portavoce di Downing Street ha inoltre assicurato alla tv che il governo sta trattando l'incidente "con la massima serietà". Stamattina si è tenuta una riunione del comitato per le emergenze (Cobra), ma senza la presenza dei ministri.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"