Cuba, aereo si schianta a L'Avana: 110 morti, 3 superstiti

3' di lettura

Il Boeing 737 era partito da poco dall'aeroporto Josè Martì diretto a Holguin. Sono sopravvissute tre donne, ricoverate in condizioni gravissime. A bordo anche una cinquantenne naturalizzata italiana e residente nel Pavese

Le autorità cubane hanno fornito un nuovo bilancio del disastro aereo di venerdì a Cuba, quando un Boeing 737 si è schiantato poco dopo il decollo dall'aeroporto dell'Avana: i morti sono 110. Ci sono poi i sopravvissuti feriti, tre donne in gravi condizioni. Intanto è stata recuperata una delle scatole nere e il ministro dei Trasporti Adel Yzquierdo ha assicurato che è in "buone condizioni". (FOTO). A bordo c'era anche un passeggero naturalizzato italiano: una donna di 50 anni di nome Carmen che risiedeva a Cilavegna, nel Pavese.

La dinamica

L'aereo, di proprietà della compagnia low-cost messicana Dajomh, era partito alle 12.08 locali (le 18 italiane) dall'aeroporto Josè Martì diretto verso la città di Holguin, nella parte orientale dell'isola. Ma subito dopo il decollo, il velivolo si è schiantato poco distante in una zona agricola, nei pressi della cittadina di Santiago de Las Vegas. I testimoni raccontano di una colonna di fumo denso visibile dall'aeroporto.

Aperta un'inchiesta

Anche il presidente cubano Miguel Diaz-Canel si è recato nella zona del disastro: "In nome del governo cubano e del Partito ci associamo alle condoglianze espresse alle famiglie delle vittime per questo tragico incidente" ha dichiarato, aggiungendo che "l'incendio è stato spento e che una commissione speciale ha aperto un'inchiesta sui fatti". L'incidente aereo "non ha causato danni a case o centri abitati" e la "popolazione locale si è comportata con molta disciplina, e ha collaborato pienamente" con le autorità. 

Ci sarebbero tre sopravvissuti

Tre donne sono sopravissute all'incidente e sono ricoverate in condizioni critiche. Lo rende conto Granma, organo ufficiale del Partito Comunista Cubano, nella sua edizione online. Cinque dei membri dell'equipaggio, compresi i due piloti, erano messicani. 

Boeing 737 noleggiato dalla compagnia di bandiera 

La rotta l'Avana-Holguin era stata affidata alla compagnia messicana Dajomh dalla compagnia di  bandiera Cubana de Aviacion, costretta negli ultimi mesi a ritirare molti suoi aerei, a causa di problemi meccanici.

Data ultima modifica 19 maggio 2018 ore 10:45

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"