Hyperloop, al via in Europa il prototipo del treno supersonico di Musk

Il prototipo del cilindro che conterrà Hyperloop costruito in Francia (foto dal sito di Hyperloop TT)
3' di lettura

The Boring company, la società fondata dal creatore di Tesla per finanziare il progetto dei treni che viaggiano alla velocità del suono, ha raccolto quasi 113 milioni di dollari. Ma non bastano: l'opera potrebbe costare un miliardo per miglio

Il sogno di un treno supersonico (ideato per risolvere il problema del traffico in California) potrebbe presto diventare realtà: il prototipo del cilindro che permetterà al mezzo del futuro di sfrecciare alla velocità del suono, sta per essere costruito in Europa. Il treno si chiama Hyperloop ed è stato ideato dal fondatore di Tesla e SpaceX Elon Musk.

Il prototipo

Il prototipo del cilindro che conterrà Hyperloop è al via in Francia, nel centro di ricerche di Tolosa della Hyperloop Transportation Technologies (HyperloopTT). Degli 800 ricercatori coinvolti nel progetto, 30 sono italiani. A Tolosa si sta lavorando alle prime strutture del treno supersonico destinate a essere sperimentate quest'anno su un percorso di 320 metri. Fra queste, la capsula a levitazione magnetica che scorre all'interno di un cilindro a bassa pressione dal diametro interno di quattro metri. Nel 2019 si prevede di completare un secondo sistema della lunghezza di un chilometro, costruito su piloni all'altezza di 5,8 metri.

La società e i fondi

Fondata nel 2013, HyperloopTT ha firmato accordi negli Stati Uniti, in Slovacchia, ad Abu Dhabi, nella Repubblica Ceca, in Francia, India, Indonesia, Brasile e Corea. "Siamo stati i pionieri della tecnologia e abbiamo dimostrato che è un progetto estremamente affidabile", dice in una nota il cofondatore e presidente della HyperloopTT, Bibop Gresta. The Boring Company, la società di Elon Musk creata per produrre la rete di tunnel sotterranei nei quali integrare il sistema Hyperloop e far viaggiare le auto spinte da "slitte" elettriche ad alta velocità, ha raccolto finora 112,5 milioni di dollari. Il 90% dei fondi arriva dallo stesso Musk.

Primi passi

Il progetto è ancora agli esordi: i primi scavi sono stati fatti a Hawthorne in California, sotto il quartier generale di Space X. Ma il traguardo è un altro, nella visione del fondatore di Tesla: collegare Washington e New York in 29 minuti. Ci vorrà ancora del tempo: il primo ok per scavare il suolo pubblico è arrivato a febbraio dal dipartimento dei trasporti del Maryland e riguarda un tratto di pochi chilometri. E non è l’unico problema che si presenta, quello delle concessioni: The Boring Company prevede un costo di realizzazione di un miliardo di dollari per miglio (anche se la società spera di poter tagliare il prezzo del 10%).

Leggi tutto
Prossimo articolo