Curriculum di Steve Jobs all'asta, valore di partenza 50mila dollari

Verrà battuto all'asta un curriculum del futuro fondatore di Apple (Getty Images)
3' di lettura

Già 45 anni fa il futuro fondatore di Apple desiderava lavorare nel settore della tecnologia e del design. Nel cv vantava competenze di "ingegneria tecnologica e design digitale"

Vantando competenze in "ingegneria tecnologica e design" nonché nel digital, 45 anni fa Steve Jobs era un ragazzo come tanti che inviava curriculum alle aziende della Silicon Valley per cercare lavoro. Oggi quella domanda del 1973 verrà battuta all'asta da RR Auctions insieme a un manuale Mac OS X e una rivista firmati dal genio Apple, notoriamente restio a concedere autografi.

Il curriculum di Steve Jobs

Numero di telefono "sconosciuto", errori di ortografia, mezzo proprio "possibile, ma non probabile". Queste alcune delle caratteristiche del profilo lavorativo che Steve Jobs mandava in giro nell'America dei primi anni Settanta. Come riporta il Guardian, non si sa a chi lo avesse inviato. Nel suo curriculum vantava competenze di "ingegneria tecnologica e design digitale", acquisite "da Bay vicino Hewitt-Packard", con riferimento (ortograficamente scorretto) alla famosa azienda californiana specializzata in informatica. Solo tre anni dopo lui e Steve Wozniak avrebbero fondato la Apple. Oggi, a 7 anni dalla morte di Steve Jobs, la lettera viene messa all'asta per un valore stimato di 50.000 dollari. Insieme a questo curriculum, verranno battuti anche un manuale tecnico di Mac OS X firmato da Jobs nel 2001 (valore stimato: 25.000 dollari) e una rivista autografata nel 2008 (valore stimato: 15.000). Sulla copertina della rivista, una foto di Jobs e il titolo: "Il nuovo, più veloce iPhone sarà venduto a 199 dollari".

Gli altri oggetti all'asta

Nella stessa asta saranno venduti anche una scheda con le impronte digitali di Jimi Hendrix, raccolte durante il suo arresto a Toronto nel 1969. All'epoca, per lui, le accuse furono di possesso di droga. Accanto alle macchie di inchiostro con le sue impronte, l'autografo del musicista. Il valore stimato di questo oggetto è di 15.000 dollari. Infine, per i fan di Amy Winehouse, sarà possibile acquistare una lettera d'amore che la cantante deceduta il 23 luglio 2011, aveva scritto al marito Blake Fielder-Civil. Oltre alle sue parole, Winehouse aveva disegnato sul foglio dei piccoli coccodrilli circondati da cuori. "Non fare niente fino a che hai mie notizie bellezza, ho bisogno delle tue braccia intorno a me così da poter inspirare, aprire i miei occhi e lasciar andare fuori il respiro del mio cuore". Il valore della lettera è stato stimato in 4.000 dollari.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"