Perù, bus cade in burrone: almeno 48 morti

2' di lettura

Secondo le autorità, i superstiti sono soltanto sei. L'incidente sulla Panamericana vicino a Lima: in quel tratto la strada prende il nome di "Curva del diavolo"

Grave incidente stradale vicino a Lima, capitale del Perù, dove martedì 2 gennaio un autobus è precipitato in un burrone facendo almeno 48 vittime, secondo quanto dichiarato dalla polizia peruviana. Solo sei i sopravvissuti.

L'incidente nella "Curva del diavolo"

L'incidente si è verificato il 2 gennaio alle 11.43 a Pasamayo, sulla Panamericana Nord, in una zona vicina alla capitale peruviana. Quel tratto della strada che percorre la costa pacifica del continente sudamericano, al chilometro 75, è conosciuto come "Curva del diavolo", e si trova nel distretto di Huaral. Proprio in quel punto il rimorchio di un tir, a causa di un problema a uno degli pneumatici, ha invaso la corsia opposta colpendo in pieno l'autobus diretto a Lima con a bordo oltre 50 persone. Il mezzo è precipitato nel vuoto per circa 100 metri, finendo su una spiaggia rocciosa.

I superstiti e l'interruzione dei soccorsi

Le operazioni di soccorso sono state interrotte per un periodo a causa dell'innalzamento della marea, che avrebbe messo a repentaglio anche la vita delle persone coinvolte nel salvataggio. Dodici cadaveri sono stati al momento recuperati, mentre altri corpi si troverebbero ancora all'intero del mezzo. I superstiti, soltanto sei, sono stati trasportati in diversi ospedali della zona.  

Leggi tutto
Prossimo articolo