Sylvester Stallone accusato di molestie. L'attore: "Storia ridicola"

Mondo
Sylvester Stallone (Getty Images)
GettyImages-Stallone

Secondo il Daily Mail, negli anni ’80 l'attore avrebbe molestato una minorenne. Il tabloid sostiene di aver visto un rapporto della polizia. L’attore smentisce e il portavoce precisa: "Nessuno è mai stato contattato dalle autorità o da chiunque altro su questa vicenda"

Il nome di Sylvester Stallone si aggiunge al lungo elenco delle star di Hollywood accusate di molestie sessuali. Secondo il Daily Mail, che sostiene di aver visionato un rapporto della polizia, l'attore avrebbe costretto una teenager ad avere un rapporto sessuale a tre con lui e la sua guardia del corpo. I fatti risalirebbero agli anni '80. Secca la smentita del diretto interessato, che ha bollato la vicenda come "ridicola".

I fatti

A diffondere la notizia è stato il tabloid Daily Mail, che avrebbe visionato un rapporto della polizia sul caso con le dichiarazioni della vittima. I fatti si sarebbero svolti nel 1986 durante le riprese di "Over the Top" all'Hilton Hotel di Las Vegas, nel quale la teenager alloggiava con la sua famiglia. Stallone avrebbe invitato la ragazza, all'epoca dei fatti sedicenne, nella sua stanza d'albergo, ed avrebbe avuto con lei un rapporto sessuale consenziente. Successivamente, la vittima sarebbe stata costretta a rapporti a tre con la guardia del corpo di Stallone, Michael De Luca (morto nel 2013 durante uno scontro a fuoco con la polizia). La ragazza, della quale non si conosce il nome, avrebbe raccontato l'accaduto alla polizia, decidendo comunque di non sporgere denuncia formale per vergogna e per timore delle minacce ricevute dai due uomini.

La smentita

Un portavoce dell'attore ha smentito con forza le accuse: "Si tratta di una storia ridicola e assolutamente falsa. Nessuno sapeva nulla di tutto ciò prima che venisse pubblicata la notizia del Daily Mail, incluso Mr. Stallone. Non è mai stato contattato dalle autorità o da chiunque altro sulla questione. Non è mai accaduto". Non è la prima volta che l'interprete di "Rocky" viene accusato di molestie sessuali: nel 1987 la sorellastra Toni-Ann Filiti, morta nel 2012, denunciò di essere stata stuprata e abusata per anni da lui. Stallone ha sempre respinto con forza le accuse e non è stato mai condannato per i fatti, anche se il caso venne chiuso solo con un risarcimento milionario alla Filiti.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24