Morta Liliane Bettencourt, erede L'Oreal e donna più ricca del mondo

Mondo

Al vertice della classifica Forbes pubblicata nello scorso marzo, con un patrimonio personale di 39,5 miliardi di dollari

E' morta, a 94 anni, Liliane Bettencourt, erede dell'impero L'Oréal ed azionista di maggioranza della multinazionale. Lo riporta Le Monde. La donna era in cima alla classifica Forbes pubblicata nello scorso marzo, con un patrimonio personale di 39,5 miliardi di dollari, il quattordicesimo più importante al mondo in termini assoluti.

Nata Schueller, sposò il politico André Bettencourt

Bettencourt era diventata la donna più ricca del mondo anche grazie a L'Oréal, il colosso dei cosmetici francese fondato dal padre Eugène Schueller nel 1909. Liliane Schueller inizia a lavorare a 14 anni, come stagista, per la società a cui avrebbe dedicato la vita. Diventa Bettencourt nel 1950 quando sposa il politico francese André Bettencourt. Alla morte del padre, nel 1957, Liliane eredita il gruppo, ma non ne diventa presidente, lasciando la posizione di vertice al marito André. Nel 1974 è tuttavia lei a spingere per l'acquisizione di Nestlé e in seguito per quella del marchio Maybelline.

L'affaire Bettencourt

Gli ultimi anni della vita di madame L'Oréal furono segnati anche da una vicenda giudiziaria, il cosiddetto 'affaire Bettencourt' che a partire dal 2009-2010 ha segnato la cronaca della Francia, coinvolgendo diversi politici transalpini tra cui l'allora presidente Nicolas Sarkozy.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24