Sondrio, aggrediscono agenti intervenuti per sedare lite: arrestati

Lombardia
©Ansa

In manette due giovani accusati di resistenza a pubblico ufficiale, violenza, lesioni, danneggiamento e rifiuto di dichiarare le proprie generalità. Due poliziotti hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 7 e 8 giorni

Due giovani di 23 e 24 anni, un ucraino e un italiano entrambi residenti a Sondrio e con precedenti per droga, sono stati arrestati nella notte per resistenza a pubblico ufficiale, violenza, lesioni, danneggiamento, rifiuto di dichiarare le proprie generalità. Il 24enne deve anche rispondere di tentata rapina. Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti dopo la segnalazione di un violento litigio fra due uomini sul pianerottolo di un condominio del capoluogo valtellinese.

L’accaduto

Alla vista dei poliziotti, che volevano riportare la calma, i due hanno subito assunto un atteggiamento aggressivo nei loro confronti e il 24enne ha pure cercato di rapinare la pistola d'ordinanza a un agente. Nella colluttazione, due agenti hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 7 e 8 giorni. Una volta fermati, i due giovani sono stati portati in stato d'arresto nella camera di sicurezza della questura, dove sono avvenuti i danneggiamenti. Stamattina sono stati rinchiusi nel carcere di via Caimi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24