Picchiano e derubano coetanei, 14 arresti nel Bresciano

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

Si tratta di ragazzi residenti nella Bassa bresciana e a Cremona, indagati per una rapina pluriaggravata avvenuta a metà giugno sul lungolago di Desenzano del Garda

Nel Bresciano la polizia ha arrestato 14 giovani di età compresa tra i 15 e i 19 anni con l'accusa di aver commesso una sorta di spedizione punitiva a scopo di rapina a dei loro coetanei. Si tratta di ragazzi residenti nella Bassa bresciana e a Cremona, indagati per una rapina pluriaggravata avvenuta a metà giugno sul lungolago di Desenzano del Garda nei confronti di alcuni loro coetanei.

La rapina

Nel mirino erano finiti sette giovani tra i 14 e i 17 anni che erano stati prima picchiati e poi derubati di telefonini, portafogli, denaro, magliette e cuffie auricolari. Secondo la polizia, si era trattato di una spedizione punitiva organizzata anche con la creazione di un gruppo in chat, originata da un precedente episodio avvenuto alcuni giorni prima.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24