Cinisello Balsamo, sputa contro l'arbitro al Torneo dell'Amicizia: squalificato per 5 mesi

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

La sua società è stata punita con 150 euro di ammenda perché il direttore di gara non è stato tutelato dai dirigenti

Ha spinto l'arbitro colpendolo con uno sputo sulla divisa, poi lo ha insultato, minacciato e spinto. Per questo motivo un giocatore del Real Cinisello, espulso dal direttore di gara per un atto di violenza verso un avversario, è stato squalificato per quasi cinque mesi, fino al 23 ottobre. L'episodio è avvenuto il 2 giugno a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, durante la finale, disputata contro il Campagnola Don Bosco, del Torneo dell'Amicizia, manifestazione dedicata alle squadre di calcio under 19. Il Real Cinisello è stato punito con 150 euro di ammenda perché il direttore di gara non è stato tutelato dai dirigenti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.