Valdisotto, intossicazione da monossido: morto 21enne, grave coetanea

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
elisoccorso_ansa

La causa del decesso e dell'intossicazione della giovane è probabilmente il monossido rilasciato da una stufa. Sul posto i carabinieri 

Un 21enne ha perso la vita e una coetanea è stata ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Morelli di Sondalo, in provincia di Sondrio, dove è stata trasportata d'urgenza con l'eliambulanza. Tra le cause sospette del decesso e dell'intossicazione ci sono le esalazioni di monossido sprigionate da una stufa. 

I soccorsi

I due giovani sono stati soccorsi nel tardo pomeriggio in una casa di montagna a Tola, frazione di Valdisotto, sempre in provincia di Sondrio, in una zona impervia. Sul posto, per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto, sono presenti i carabinieri della Compagnia di Tirano. L'intossicazione potrebbe risalire alla notte di Capodanno.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.