Investito dal treno mentre fugge dai carabinieri: salvato dai militari

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
carabinieri_scuolabus_ansa

L'incidente è avvenuto a San Zenone al Lambro, l'uomo stava fuggendo dai carabinieri, ma si è scontrato con un treno e ha perso un piede. I militari lo hanno soccorso salvandogli la vita

Un uomo, marocchino di 34 anni, ha perso un piede urtando un treno della linea alta velocità mentre scappava a un controllo dei carabinieri nella stazione di San Zenone al Lambro, in provincia di Milano. I militari, in servizio nel pomeriggio di domenica 30 dicembre, hanno notato un gruppo di stranieri nel parcheggio della stazione e si sono avvicinati per un controllo. In quel momento l'uomo si è dato alla fuga lungo la ferrovia, ma è rimasto ferito per l'urto con un convoglio che gli ha tranciato di netto il piede destro. I carabinieri del nucleo radiomobile di San Donato lo hanno soccorso fermando l'emorragia stringendo una cintura poco sopra la caviglia dell'uomo, il pronto intervento dei militari ha consentito di guadagnare tempo per l'arrivo dell'ambulanza che ha trasportato il ferito in ospedale. La prontezza dei carabinieri da cui stava scappando gli ha salvato la vita. L'uomo è stato arrestato per detenzione di 15 grammi di eroina e 25 di cocaina, ha precedenti per spaccio e in tasca aveva anche 5mila euro in contanti. Al momento si trova ricoverato alla clinica Humanitas di Rozzano, in provincia di Milano, dove è piantonato dai carabinieri.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.