Incendio in un salumificio del Pavese, indagata la titolare

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)
vigili-del-fuoco-fotogramma

Gli inquirenti sospettano che sia stata proprio la donna a dare fuoco all'esercizio, le cui condizioni finanziarie non erano stabili 

La Procura della Repubblica di Pavia ha aperto un'indagine su Maria Grazia Gallotti, 49 anni, titolare di un salumificio ad Albuzzano, in provincia di Pavia, distrutto da un incendio lo scorso 31 ottobre. La donna, socia di maggioranza e amministratrice dell'azienda di famiglia, è sospettata di aver appiccato le fiamme. A darne notizia è il quotidiano "La Provincia pavese".

La ricostruzione degli inquirenti

Maria Grazia Gallotti era stata soccorsa all'interno del salumificio, la mattina del 31 ottobre, con alcune ferite alle braccia e sintomi da intossicazione da fumo. Per alcune settimane è stata ricoverata in ospedale. Oltre a ricostruire la dinamica dell'incendio, gli inquirenti stanno cercando di capire le ragioni che avrebbero spinto la titolare a distruggere l’azienda, lasciando senza lavoro sedici dipendenti. Negli ultimi tempi il salumificio stava attraversando una situazione difficile dal punto di vista economico: i lavoratori, secondo quanto hanno riferito i sindacati, dovevano ancora riscuotere gli stipendi degli ultimi mesi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.