Pavia, aggredisce carabinieri al pronto soccorso: arrestato

Lombardia
Immagine d'archivio (ANSA)
pronto_soccorso_ansa

Ricoverato in conseguenza di una lite, un uomo ha aggredito il personale medico, per poi scagliarsi anche contro i carabinieri, intervenuti sul posto 

Ricoverato al pronto soccorso, dove era stato portato in conseguenza di una lite, un uomo ha cominciato ad avere atteggiamenti violenti, probabilmente a causa dell’assunzione di sostanze alcoliche. L’uomo, di trent’anni, ha aggredito il personale medico, per poi scagliarsi anche contro i carabinieri, intervenuti sul posto. E’ successo nell’ospedale di Stradella, in provincia di Pavia. Protagonista della vicenda un operaio di nazionalità italiana e residente a Broni, nel Pavese.

L'arresto

Inutili i tentativi dei militari per riportare l’uomo alla calma: il trentenne ha risposto colpendo i carabinieri con calci e pugni. Dopo essere stato bloccato, l’uomo è stato arrestato in flagranza di reato dalle forze dell’ordine, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento. Processato con rito direttissimo, è stato condannato a 8 mesi di reclusione.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.