Mafia, condannato a 16 anni: arrestato operaio nel Milanese

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)
carabinieri_metro_ansa

Un uomo di 54 anni, pregiudicato calabrese, Ferdinando Paparotto, era tornato a piede libero dopo l’arresto avvenuto nel 2014 nell'ambito dell'indagine "Eclissi"

Un 54 enne pregiudicato calabrese, Ferdinando Paparotto, è stato arrestato dai carabinieri perché condannato in primo grado a 16 anni di reclusione per associazione a delinquere di stampo mafioso. L’uomo è stato rintracciato dai militari in un cantiere della metropolitana a Sesto San Giovanni, nel Milanese, dove stava lavorando come operaio.

L'arresto nel 2014

Arrestato nel 2014 insieme con altre 23 persone nell’ambito dell’indagine “Eclissi” dei carabinieri di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, sulla cosca “Bellocco-Cimato”, Paparotto era poi tornato a piede libero e si era trasferito nella provincia del capoluogo lombardo.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.