Melanzane sott'olio fatte in casa, ricetta e procedimento passo per passo

Ricette
@Pixabay

La ricetta originale per preparare in casa la conserva con l'ortaggio estivo tra i più amati. Da gustare da sola o per arricchire con gusto un pasto veloce

Le melanzane sott'olio sono una prelibatezza che non deve mancare nella dispensa, come ben sanno coloro che in casa sono addetti alla preparazione di pranzi e cene. Capita, infatti, che qualche volta il menu di una cena con gli amici vada arricchito di un tocco di sapore speciale. Ecco che il vasetto di conserve torna utile per completare un secondo di carne che diventa immediatamente appetitoso e irresistibile. Le melanzane sott'olio, dal gusto forte e deciso, sono ideali anche per un aperitivo rustico. Perfette con un tagliere di salumi e formaggi, sono buonissime anche da sole, consumate con una fetta di pane casereccio.

Come scegliere le melanzane per le conserve

approfondimento

Polpette di melanzane al forno, la ricetta per il secondo piatto

Come per tutte le conserve, bisogna tenere conto dei passaggi preliminari alla preparazione, primo fra tutti la scelta dell'ortaggio nel momento ideale della sua maturazione. Le migliori melanzane sono quelle della stagione calda, sode al punto giusto. Non ha importanza prediligere quelle tonde o quelle dalla forma allungata: è fondamentale invece controllarle perché abbiano pochissimi semi. Prima di iniziare la preparazione, occorre munirsi di vasetti sterilizzati da chiudere con tappi possibilmente nuovi. La sterilizzazione va fatta in acqua bollente, all'interno di una pentola capiente. I vasetti dovranno rimanerci per almeno un'ora.

Ricetta e preparazione delle melanzane sott'olio per 6 persone

  • 1 kg di melanzane
  • 1 litro di aceto di vino bianco
  • ¾ spicchi d'aglio
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • 1 litro di olio extravergine di oliva
  • peperoncino qb
  • sale
  • pepe

approfondimento

Insalata greca, ricetta originale e ingredienti che non devono mancare

Lavare e sbucciare le melanzane e ridurle in strisce sottili, dallo spessore di pochi millimetri. Disporle su un tagliere coperte di sale e pepe per almeno dodici ore, questo tempo servirà per farle macerare evitando che prendano un sapore amarognolo e che diventino scure.
In una pentola capiente, mettere l'aceto e portarlo a ebollizione, immergervi le melanzane e aspettare due tre minuti dalla ripresa dell'ebollizione.
Scolare le melanzane e rimetterle sul tagliere, asciugandole con cura con uno strofinaccio; una volta asciutte, saranno pronte per essere messe nei vasetti insieme al sale a al pepe, agli spicchi d'aglio tagliati a pezzettoni grossi e alle foglie di basilico lasciate intere. Alcuni preferiscono condire tutti gli ingredienti insieme usando una ciotola e rigirando il composto con le mani, altri preferiscono disporre le melanzane nei vasetti alternando uno strato di ortaggi e uno di aglio, sale pepe, peperoncino e basilico. In entrambi i casi, riempiti i vasetti, occorrerà versare l'olio per terminare la procedura di conserva. È importante disporre le melanzane lasciando almeno un dito di spazio nella parte superiore che sarà occupato da olio abbondante. I vasetti vanno riposti in uno spazio fresco e buio e andranno controllati almeno dodici ore dopo per verificare se l'olio è rimasto allo stesso livello oppure servirà aggiungerne altro. A questo punto, i barattoli possono essere capovolti per formare una depressione. Chiusi ermeticamente, vanno riposti al buio e consumati dopo un tempo non inferiore a tre mesi. Conservate chiusi correttamente, queste conserve possono durare anche a lungo.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24