Lo scrittore, il mistico e l'imprenditore: ascolta il podcast su Georges Simenon

Lifestyle

Filippo Maria Battaglia

simenon

Nella nuova puntata di "Tra le righe"  gli editor di Adelphi Ena Marchi e Giorgio Pinotti raccontano uno dei più apprezzati scrittori europei del Novecento: dai riti alle intuizioni fino alla predilezione per le "parole materia"

Un grande autore, in grado di firmare autentici capolavori del Novecento e, al contempo, un narratore capace di una prodigiosa serialità letteraria. Georges Simenon rappresenta un caso unico, o quasi: al suo talento e alla sua storia è dedicata la nuova puntata di "Tra le righe", il podcast di Sky TG24 sui libri. 
A raccontare la storia di uno degli scrittori del Novecento europeo più amati dai lettori italiani sono Ena Marchi e Giorgio Pinotti, editor di Adelphi, la casa editrice che da più di trent’anni accoglie nel suo catalogo l’autore belga.

Il mistico e l'imprenditore

"Simenon - spiega nel podcast Giorgio Pinotti - ha fondato una specie di vero e proprio impero letterario. È una sorta di scrittore industriale che ama controllare ogni aspetto della sua produzione, certo; eppure quest’aspetto convive con un’altra, personalissima, attitudine, che si traduce in una sorta di mistica letteraria. Simenon raccontava infatti che ogni qualvolta intraprendeva la scrittura di una storia entrava 'in stato di romanzo', in una specie cioè di trance che si accompagnava a manifestazioni di malessere, di nausea, di vomito, e questo lo obbligava a rendere estremamente rapida la stesura delle sue opere”. "Ecco - aggiunge Pinotti - la serialità si gioca proprio su questi due poli in apparenza contrastanti: l’imprenditore che pensa all’accumulo e il mistico che ha una concezione fisica della scrittura".

Le parole materia

A Ena Marchi il compito di ricostruire la vicenda editoriale di Simenon: dalla scoperta di Mondadori negli anni Trenta del Novecento fino all'arrivo in Adelphi grazie a Roberto Calasso e all'intermediazione di Federico Fellini. Marchi ci accompagna nell’officina letteraria dello scrittore, raccontandone riti e intuizioni. "Simenon - ricorda - diceva sempre che aspirava a scrivere con 'mots matière', con 'parole materia', e in effetti tendono tutte a risvegliare nel lettore una sensazione. Vuol farti sentire gli odori, i sapori, i rumori, la consistenza degli oggetti, la luce, l’atmosfera, e per farlo usa parole poco letterarie ma estremamente precise".

Come ascoltare la puntata

Oltre che sul nostro sito, la puntata del podcast "Tra le righe", intitolata "Lo scrittore, il mistico, l'imprenditore: il caso Georges Simenon", si può ascoltare:

su Spotify

su Spreaker

su Apple Podcast

su Google Podcast

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.