Agatha Christie nasceva 130 anni fa: 10 romanzi imperdibili della maestra del giallo

Lifestyle
©Getty

Nata il 15 settembre 1890 nel Regno Unito, tra le autrici più influenti e prolifiche del XX secolo, è stata la creatrice di due degli investigatori più noti della letteratura: Hercule Poirot e Miss Marple. Ecco  le sue 10 opere imperdibili

Agatha Christie è nata il 15 settembre del 1890, e a 130 anni dalla nascita resta una delle scrittrici più influenti e prolifiche del XX secolo. Dalla sua penna sono usciti due personaggi iconici, tra gli investigatori più noti della letteratura: Hercule Poirot e Miss Marple, divenuti famosi in tutto il mondo e riadattati per varie produzioni cinematografiche e televisive. Con oltre 80 romanzi pubblicati in 45 lingue, è la scrittrice inglese più tradotta dopo Shakespeare. Dal primo romanzo, "Poirot a Styles Court", edito nel 1920, ecco i 10 migliori libri della maestra del giallo.

"Poirot a Styles Court"

approfondimento

I 7 migliori film tratti dai libri di Agatha Christie

Completato nel 1915 dopo aver accettato la sfida della sorella a scrivere un libro giallo pubblicabile, "Poirot a Styles Court(titolo originale "The Mysterious Affair at Styles") è il primo romanzo poliziesco di Agatha Christie. Trova un editore solo cinque anni dopo. Nel libro fa la sua prima apparizione il baffuto investigatore belga Hercule Poirot. Basso, con la testa a forma di uovo e un'estrema capacità di osservazione, il detective riesce a risolvere il caso dell'assasinio di Emily Inglethorp restando seduto alla scrivania. Nel testo compare anche il fedele aiutante Arthur Hastings.

"L'assassinio di Roger Ackroyd"

Nel 1926 la scrittrice pubblica "The Murder of Roger Ackroyd", al quinto posto nella classifica del 1990 della Crime Writer's Association sui 100 migliori romanzi gialli e al dodicesimo in quella della Mystery Writers of American. "L'assassinio di Roger Ackroyd" è considerato tra i capolavori di Agatha Christie, con protagonista ancora una volta l'investigatore Poirot alle prese con un caso dalla conclusione inaspettata.

Agatha Christie
Agatha Christie - ©Getty

"Se morisse mio marito"

leggi anche

Poirot o Miss Marple? Come copiare lo stile Agatha Christie ad Halloween

Nel settimo romanzo con protagonista Hercule Poirot, l’investigatore si muove nell’ambiente del teatro dove ha a che fare con produttori, attori e aspiranti divi. In "Se morisse mio marito" tutto ha inizio in un ristorante dove il detective è a cena con il collaboratore Hastings. Una celebre attrice li avvicina e confida di volersi separare dal marito. Poco dopo l'uomo viene ritrovato morto.

"Assassinio sull'Orient Express"

Probabilmente il più famoso romanzo della scrittrice e il più riadattato per cinema e tv è "Murder on the Orient Express". Pubblicato nei primi anni '30, inizialmente a puntate su The Saturday Evening Post, Poirot deve risolvere un caso che sembra irrisolvibile. Tutto avviene a bordo di un treno, tutti sembrano apparentemente innocenti.

"Le fatiche di Hercule"

Come il suo omonimo Ercole, in "The Labours of Hercules" il detective belga deve risolvere dodici casi per poi poter terminare la sua carriera di investigatore privato. La serie di racconti è stata pubblicata nel 1947 e vi compaiono i personaggi della segretaria Miss Lemon, del maggiordomo Georges e dell'ispettore capo Japp.

I libri di Agatha Christie
I libri di Agatha Christie - ©Getty

"Dieci piccoli indiani"

vedi anche

La serie infernale di Agatha Christie su Sky Atlantic

Una filastrocca e dieci statuette che scompaiono una alla volta dopo ogni omicidio sono l'asse portante del romanzo "Ten Little Niggers" (titolo originale; pubblicato in Usa come "And Then There Where None"), il libro giallo più venduto in assoluto. Non c'è nessun investigatore questa volta e tutto si svolge su una misteriosa isola a forma di testa.

"La parola alla difesa"

Il titolo originale è "Sad Cypress" e in "La parola alla difesa" si parte da una donna, Elinor Carlisle, accusata di omicidio e in attesa dell'esecuzione. Ma qualcuno sospetta che il vero colpevole non sia ancora stato trovato e chiama Poirot per riuscire a dimostrarlo, in una lotta contro il tempo.

La scrittrice Agatha Christie
Agatha Christie e il monumento a lei dedicato a Londra - ©Getty

"Istantanea di un delitto"

Il personaggio di Miss Marple è presente in 12 romanzi di Agatha Christie e sarebbe stato ispirato da una vecchia zia dell’autrice. Appassionata di birdwatching, lavori a maglia e giardinaggio, la "signora in giallo" si diletta anche a preparare dolci e prendere il tè con le amiche oltre che a risolvere i più intricati crimini. In "Istantanea di un delitto" un'amica di Miss Marple è in treno quando assiste a un omicidio su un altro convoglio, ma nessun cadavere viene trovato.

"Nella mia fine è il mio principio"

Nel romanzo "Nella mia fine è il mio principio" c’è forse la più ampia espressione della capacità di Agatha Christie di capire e conoscere la natura umana. Non c'è un investigatore e la storia è narrata in prima persona dal protagonista che ripercorre l'evoluzione dei suoi sentimenti e delle sue esperienze.

"Addio, Miss Marple"

Pubblicato postumo nel 1976, pochi mesi dopo la morte dell'autrice, "Addio, Miss Marple" ha come protagonista la simpatica e astuta vecchietta che aiuta la neo sposa Gwenda e indaga su un delitto commesso molti anni prima.

Lifestyle: I più letti